TORRECUSO - Tutto il programma della 44esima edizione di ''VinEstate'' Eventi

E’ stata presentata questa sera presso la Camera di Commercio di Benevento la 44esima edizione di VinEstate, la tradizionale kermesse dedicata all’Aglianico del Taburno che si terrà a Torrecuso dal 31 agosto al 2 settembre. Tre giorni all’insegna delle degustazioni, dello spettacolo e degli approfondimenti sul mondo dell’enologia.

Alla conferenza stampa hanno preso parte il sindaco di Torrecuso Erasmo Cutillo, il presidente della Camera di Commercio di Benevento, Antonio Campese, e diversi artisti, nonché rappresentanti delle cantine partecipanti e di associazioni coinvolte nella rassegna.

La 44esima edizione di VinEstate avrà inizio venerdì 31 agosto alle ore 18.00 a Palazzo Caracciolo Cito con la consueta tavola rotonda organizzata dalla Coldiretti Benevento. Quest’anno il tema sarà: “Vitivinicoltura del Sannio:  prospettive attraverso percorsi condivisi”. A seguire il tradizionale appuntamento con il “Premio Libero Iannella” che quest’anno avrà come tema “Radici, territori e condivisioni” e sarà dedicato alla memoria del giornalista Nicola Russo recentemente scomparso.

In serata, alle 20.00 sempre a Palazzo Caracciolo Cito, al via la prima serie delle tante degustazioni riservate agli esperte e agli animatori delle etichette del Taburno. A cura di Sannio Consorzio Tutela Vini “Sorsi&discorsi intorno al Taburno e al suo Aglianico”.

Alle 21.00, nella sala degli affreschi di Palazzo Caraccio Cito, il primo dei tre percorsi di degustazione - necessaria la prenotazione al 3333597389 - promossi della Fondazione Italiana Sommelier dedicato all’Aglianico del Taburno DOCG Rosso”.

Sempre alle 21.00, a palazzo Di Palma Cocchiaro, lo spettacolo teatrale dedicato al vino “Esercizi di Degustazione” a cura di Alambacchus. Mentre alle 21.30 le piazze di Torrrecuso saranno percorse dalle travolgenti note della Boomerang Street Band.

Ad aprire la seconda serata, il 1° settembre alle ore 9.00 a Palazzo Caracciolo Cito, sarà il workshop “Wine Export day” organizzato alla CIA Benevento e Is Projects. Nel pomeriggio, alle 17.00, sempre nella sala Nicchie di Palazzo Caracciolo Cito, il convegno sul tema “Mercati internazionali, croce e delizia del settore”.

Alle 21.00, sempre nella stessa location della prima serata, andrà in scena il secondo dei tre percorsi di degustazione - è necessaria la prenotazione al 3333597389 - promossi della Fondazione Italiana Sommelier, protagonista questa volta sarà l'Aglianico del Taburno DOCG Riserva”.

Sarà Piazza Largo Sant'Erasmo, alle 21.00, ad ospitare lo spettacolo teatrale “Salute” della Solot - Compagnia Stabile di Benevento. Alle 21.30, nuovo appuntamento con la musica itinerante, per questa seconda serata a rendere ancora più suggestivo passeggiare per i vicoli e le piazze del centro storico di Torrecuso saranno le note di Sassinfunky street band.

L’ultima serata di VinEstate, domenica 2 settembre, si aprirà con le “Verticali & Vino”, l’iniziativa promossa dal CAI Benevento prevede un’arrampicata in uno dei luoghi più suggestivi del Taburno seguita da colazione a sacco e degustazioni (prenotazioni al 3896407633).

Alle 10.30, a Palazzo Caracciolo Cito, la consueta tavola rotonda organizzata dall’Amministrazione Comunale di Torrecuso su “Verso la città Europea del vino - Una grande opportunità per le vigne del Sannio”. A seguire la presentazione del libro “Il turismo in Italia” di Raffaele Palumbo.

Alle 21.00 nella sala degli affreschi di Palazzo Caraccio Cito, l’ultimo dei tre percorsi di degustazione - necessaria la prenotazione al 3333597389 - promossi della Fondazione Italiana Sommelier dedicato questa volta all’Aglianico del Taburno DOCG Rosato”.

Alle 21.00 in piazza Largo Sant’Erasmo lo spettacolo musicale “In...Canto” a cura dell’associazione Arte Nostra con la Corale Dolce Sentire. Mentre alle 21.30 per le piazze e i vicoli di Torrecuso arriverà la musica del “Quartetto dell'Accademia Sannita”.

Ogni sera per i vicoli e le piazze del centro storico stand gastronomicistreet foodprodotti tipicibotteghe artigiane e food truck. E poi la “La Mappata” con i piatti della vera tradizione contadina da consumare all’aperto nelle aree picnic allestite nelle piazze del centro storico di Torrecuso.

Dalle 18.00, per tutte e tre le serate della kermesse, in Piazza Caracciolo e Piazza Mellusi, i percorsi di degustazione tra le etichette delle Cantine del Taburno. E dalle 21.00 a Palazzo Caracciolo Cito, la Scuola del Gusto proporrà “Esperti alla prova del gusto”, degustazioni riservate agli operatori del settore (è necessario accreditarsi su www.vinestate.it).

E ancora le esposizione di macchine agricole ed attrezzature per la viticoltura, gli stand curati dalle Pro Loco attraverso le quali scoprire il territorio, le sue ricchezze e le sue bellezze e le mostre di fotograficascultura e pittura a cura di Antonella Iannuzzi, Mariano Goglia e Vinzela che saranno ospitate in una rinnovata location: la Chiesa della Santissima Annunziata, tornata ai torrecusani dopo un lungo restauro.

Non mancherà anche uno spazio dedicato ai più piccoli, l’Agriasilo dove scoprire i principali animali da cortile e non solo. E un frizzante e stimolante evento alla riscoperta delle parole del vino a cura del Gourman Antonio Medici in Piazza Mellusi, presso la suggestiva location della Bottega Mast’Orazio

La manifestazione, che quest’anno è giunta alla 44esima edizione, è organizzata dal Comitato Vinestate, dal Comune di Torrecuso, con la collaborazione della Camera di Commercio di Benevento, il patrocinio della Regione Campania e della Provincia di Benevento, insieme a tutte le associazioni del territorio.