A Cusano Mutri l'Infiorata sposa la cultura In primo piano

Quest'anno la tradizionale Infiorata del Corpus Domini - che tanti turisti attira ogni anno da tutta la Campania - si e' arricchita di un incontro culturale di alto livello con la presentazione in piazza Orticelli del libro “La TV che mi piace” di Alessandra Comazzi. Edizioni La Stampa.

L’occasione è stata propizia per un ricco dibattito sulla TV oggi nel nostro Paese con la partecipazione di Roberto Colella, giornalista de “Il Fatto Quotidiano”; Gianluca Brignola, giornalista de “Il Mattino”; Gabriele Pastore, giornalista de “Il Sannio quotidiano”; Luigi Cursio, collaboratore della rivista 'Vivere Sani e Belli'; Giovanni Fuccio, direttore responsabile di “Realtà Sannita”; Pasqualina Gallinella della Pro Loco di Cusano Mutri; Michele Palmieri, giornalista de ilquaderno.it; nonchè Gerardo Ausiello, giornalista de “Il Mattino” e delegato FNSI.
Ha coordinato il noto giornalista torinese ma di origine cusanese Enrico Cocciulillo, dirigente FNSI, che ha presentato l’autrice del libro, Alessandra Comazzi, critico TV del quotidiano La Stampa di Torino.

La Comazzi, con grande simpatia ed ironia, ripercorre nel libro la storia della TV degli ultimi sessanta anni ricordando l’origine delle trasmissioni più popolari, il cambiamento dei generi e il mutare delle tendenze. Molto interessante il contributo che è venuto dai giornalisti partecipanti, dal sindaco Giuseppe Maria Maturo e dall’assessore alla cultura Antonietta Civitillo.

La Comazzi ha già pubblicato SCHEMI (Utet) e LE MANI SULLA SALUTE (Sperling & Kupfer). E’ altresì presidente dell’Associazione Stampa Subalpina, il sindacato dei giornalisti piemontesi.

Altre immagini