In primo piano - Abbate (Pd): 'L'Expo è un treno perso per la Campania e il Sannio'

Abbate (Pd): 'L'Expo è un treno perso per la Campania e il Sannio' In primo piano

'A poche ore dall'apertura dell'Expo di Milano la Campania va a tentoni, perdendo, per responsabilita' e ritardi di Caldoro, un'occasione storica'.

Giulia Abbate, consigliere regionale uscente del Pd e candidata per la prossima tornata elettorale volta al rinnovo del Consiglio regionale, interviene per sottolineare la completa 'assenza di programmazione per quella che poteva e doveva essere un'occasione imprescindibile per la Campania, terra dalla forte vocazione agroalimentare. Un treno imperdibile, soprattutto per il Sannio che, in questi ultimi anni, sta investendo tutto se stesso in questo comparto per il rilancio della propria economia. Gli spazi che il nostro territorio avrà all'esposizione universale saranno esclusivamente frutto di una politica fai da te che le imprese o la Camera di Commercio hanno posto in essere, preso atto dell'assenza di una pianificazione regionale'.

'L'Expo parte domani - conclude Abbate - e la Regione Campania ancora rincorre una strategia di partecipazione improvvisata ed individuata solo due mesi fa e in corso di attuazione. La prova provata: solo nei giorni scorsi è stato prorogato l'avviso per la manifestazione di interesse dei ristoratori della Campania per l'iniziativa 'Piatto Mediterraneo'. Chissà se per ottobre si riuscirà ad attuare qualche scarna misura in un quadro di desolante e disarmante inefficienza della regione a guida Caldoro?'.

Altre immagini