Ai nastri di partenza il 'CulturShow in Tour' ideato e diretto dalla giornalista Rosa Leone In primo piano

Domenica 27 novembre 2016 - ore 17.30 - presso il Salotto Culturale Giuseppe Scognamiglio in via Casagiarrusso, 22 a Marano di Napoli, prenderà il via il CulturShow in Tour, ideato e diretto da Rosa Leone, giornalista e presidente dell’Associazione ilGRE cultura&comunicazione che lo ha prodotto.

Il format, con il patrocinio dell’Accademia Internazionale d’Arte, Cultura & Società “Alfonso Grassi” di Salerno, nasce in difesa della cultura e dell’arte in tutte le sue forme, che attraverso eventi di qualità aperti a tutti, intende avvicinare maggiormente il pubblico a queste tematiche. Il CulturShow risulta essere di alto spessore intellettuale, artistico, promozionale e sociale, sia per i contenuti che per gli ospiti dai nomi altisonanti. Il suo obiettivo principe è appunto quello di sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sul tema della tutela delle arti e delle storie e culture locali.

“Difendere e diffondere la bellezza della cultura” è il motto e lo scopo fondamentale dell’Associazione Culturale e di Comunicazione ilGRE, che mira a proteggere e a far capire l’importanza dei valori artistici. Con il CulturShow, Rosa Leone ha voluto fondere in un tutt’uno le varie anime della cultura e metterle in scena nello spettacolo, creando un affascinante connubio tra le arti teatrali, musicali e letterarie in uno spirito di libertà e condivisione della cultura.  E per far comprendere il valore forte dell’arte ha pensato di proporlo al pubblico con una tournée.

LE TAPPE DEL TOUR

27 novembre 2016 a Marano di Napoli presso il Salotto Culturale Giuseppe Scognamiglio.

16 dicembre 2016 a Salerno presso l'Accademia Internazionale d'Arte, Cultura & Società Alfonso Grassi.

28 gennaio 2017 a Salerno presso l'Eco Bistrot.

Nella serata inaugurale - domenica 27 novembre - al Salotto del tenore Giuseppe Scognamiglio dove si respira solo ottima cultura, verrà presentato il libro Mangio solo cioccolato fondente della scrittrice e attrice di teatro Elisabetta De Sio, imparentata con le più note sorelle De Sio, Giuliana e Teresa. Al meeting/dibattito, fondato su un tema molto discusso e delicato che è quello dell’aborto di cui tratta il romanzo, prenderanno parte: la psicologa Maria Grazia Chiappetta, lo psicoanalista Guido Milanese e l’autrice. Modererà la giornalista Rosa Leone. Alcuni estratti del libro saranno letti e recitati dall’attore Claudio Lardo.

Seguirà il reading poetico, che si intreccerà con le storie rimate della favolista e enigmista Maria Rosaria Longobardi. Il tenore Giuseppe Scognamiglio aprirà l’angolo della lirica insieme al soprano Fiorella Sepe e al mezzosoprano Tina Bonetti. A creare l’atmosfera di altri tempi ci penserà l’ospite d’onore, Gino Accardo, che ripercorrerà come un itinerario le canzoni della musica classica napoletana. E dalla musica al teatro, alla maniera di Claudio Lardo, istrionico ed eclettico protagonista della scena e della prosa.

Nella mescolanza dei gusti artistici non mancheranno le incursioni comiche a cura di Enzo Guariglia per scandire l’intervallare della serata, che terminerà con il suo spettacolo Enzo Guariglia Show. L’evento sarà condotto dallo stesso Guariglia, affiancato dalla giornalista Leone.

Altre immagini