In primo piano - Ale prossime lezzione si putesse fontare anche il ''Partito Sagli al bordo Cazzo''

Ale prossime lezzione si putesse fontare anche il ''Partito Sagli al bordo Cazzo'' In primo piano

Carissimo cainate,

tuti a dice ca mi songo fissato col putanesimo dele donne ma dimmi tu checcazzo averria penzà di una donna ca spetta il mumento di smerdiare il marito in publica piazza proprio cuanno isso sera miso incandidato. Camò ti spieco.

Nun saccio si tallicuordi di cuanno quela nava di crociere iette a sbatte contro uno scuoglio e il comandante Schetino telefunavo ala ditta eppò al puorto chiu vicino. Inta la tili visiona ascette ca il suo coleco di marina di terra lera mannato affangulo condicente Sagli albordo cazzo. E tuti a rire coma si fosse una barzelletta. Il cumandante Schetino vuleva sapè come cazzo si fa cuanno una nava di crociere sbaglia via e tanta gente adda scenne a terra di notte e col friddo. Il coleco di terra dela marina puteva puro dice Nun songo cazzi miei eppò la nava nunnè la mia che ne saccio io si pote fare una marcia addietro o una annanzi. Ennò isso si pigliava la pizzicata assendo ca tutte dui erano dela parte di Napoli e accussì se nascette co una parola grassa Cazzo sagli albordo.

E' succieso però ca al cumandante di terra dela marina leramiso incandidato ale lezzione pulitiche ca si vota il quatro marzo. Era asciuto in divisa di marinaio glorioso e triunfante e già penzava cuanno sarria iuto al Parlamento Taliano cuanti inghini avesse ricevuto coma addire luomo di terra ca ave salvato lonore dela Marina Taliana ca si sape cuanti uai ave passato e quanti tratimenti ci facettero a Isso il Duce Musellino ca ci cagnavano le latte di petrolio co aqua fresca e le nave gloriose nun si metevano chiu in modo. Nunnerano mango asciuti i manifesti del candidato cuanno sera scatenata la mugliera condicente Nulo votate a chisto perchene nunné chelo ca si crede anzi è propetamente chelo ca uno simagina si ave sciuto fore dal seminario la notte dela nava di crociere figurati quelo ca pote cumbinà cuanno perde le staffe e tra le quattro mure sela pigliava cola mugliera.

Laquale ave suferto ma ave puro studiato una trava di fuoco e tanto ave aspettato ca cera arivata lo casione. E senza pietà stace facenno una contra propaganza ca il poverome facesse buono a chiede spitalità al coleco Schetino ca per mone nun si pote metere incandidato ma ale prossime lezzione putesse fontare anche un partito uno chiu uno meno chi sene fote. Il Partito Sagli al bordo Cazzo.

Col quale ti saluto etti stringo in forte braccio avvoi tuti di famiglia che spero sembre in salute.

L’EMIGRANTE