All'Unisannio violata la legge sugli uffici stampa: il SUGC deposita una denuncia in Procura In primo piano

Il Sindacato Unitario Giornalisti della Campania - Sezione Territoriale di Benevento ha fatto ricorso al Capo dello Stato e ha depositato presso la Procura della Repubblica una denuncia per abuso d’ufficio in quanto l'Università degli Studi del Sannio - mediante un bando interno - ha affidato l'incarico di responsabile “ad interim” dell'Ufficio Stampa e Comunicazione ad una funzionaria non iscritta all’Ordine dei Giornalisti.

Una decisione - si legge in una nota - che il Sindacato Unitario Giornalisti della Campania ha da subito contestato. Dopo diversi incontri con il rettore Filippo de Rossi, non riuscendo ad ottenere il ritiro del decreto di nomina e il ripristino delle procedure amministrative corrette, ha deciso di fare ricorso al Capo dello Stato e ha depositato presso la Procura della Repubblica una denuncia per abuso d'ufficio nei confronti sia del rettore de Rossi sia del direttore generale dell'Ateneo sannita, Gaetano Telesio”.

Non è più tollerabile che istituzioni pubbliche importanti come un'Università non tengano conto della legge sugli uffici stampa - affermano il segretario regionale del sindacato campano, Claudio Silvestri, e il responsabile per l'area di Benevento, Benigno Blasi -. In Campania c'è una situazione di “deregulation” preoccupante e una tendenza a smantellare anche le poche strutture esistenti, che va immediatamente fermata. Il sindacato dei giornalisti utilizzerà ogni strumento possibile, dal dialogo alle denunce, per far rispettare la legge 150/2000”.

Altre immagini