Alluvione. Il presidente dell'Assostampa Sannita Giovanni Fuccio si congratula con i media locali per il lavoro svolto In primo piano

'Ancora una volta il contributo della stampa sannita, in ogni sua espressione, e' stato coerente con la sua tradizione che ha visto sempre gli operatori dell’informazione locale in prima linea nei momenti difficili. E' un fatto che le primissime notizie su quello che stava accadendo nella notte tra il 14 e il 15 ottobre a Benevento e nella provincia siano state diffuse, spesso in diretta, dalle radio, Tv, giornali on line che in un crescendo straordinario di impegno sul territorio hanno trasmesso notizie e servizi che in molti casi si sono rivelati utilissimi per soccorritori istituzionali e non'.

A scriverlo in una nota è il presidente dell'Assostampa Sannita Giovanni Fuccio.

'Nei momenti cruciali sui luoghi più colpiti accanto a Vigili del Fuoco e Forze dell’Ordine - aggiunge - c’erano sempre giornalisti locali che in più occasioni hanno persino operato materialmente per soccorrere persone e cose.

Un lavoro, quello degli operatori dell’informazione sannita, che è servito a richiamare subito sul territorio troupe televisive e giornalisti dei quotidiani nazionali che hanno realizzato poi numerosi servizi e “speciali” per far conoscere all’opinione pubblica l’entità di un fenomeno che ha messo in ginocchio il nostro Sannio.

Le statistiche di collegamento dei vari giornali on line locali, appena diffuse - sottolinea il presidente -, sono impressionanti per numero di contatti da tutto il mondo.

Encomiabile poi il lavoro della stampa cartacea locale a partire dai quotidiani, ai settimanali, quindicinali e mensili che con i loro servizi hanno anche lasciato riflessioni e considerazioni di grande spessore.

Insomma si tratta di un lavoro, quello svolto dal giornalismo locale, che non ha bisogno di riconoscimenti da parte di politici ed istituzioni (del tutto silenti) perché sono reali e visibili.

La stampa sannita - conclude Giovanni Fuccio - è altresì consapevole che, in merito all’alluvione, non deve abbassare la guardia perché ora occorre vigilare più che mai perché quanto viene promesso in termini di aiuti alle popolazioni e alle aziende disastrate giunga realmente ed in modo rapido. Ed è per questo che, insieme con il presidente regionale dell’Ordine Ottavio Lucarelli, stiamo pensando di realizzare a Benevento una iniziativa a carattere regionale'.

Altre immagini