Alluvione nel Sannio: Il ministro Martina firma il decreto dello stato di calamità In primo piano

Il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, ha firmato il decreto di declaratoria dello stato di calamita' a seguito degli eventi alluvionali che hanno colpito la provincia di Benevento. Il decreto ministeriale è ora in attesa di essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Ne danno notizia il consigliere regionale Erasmo Mortaruolo ed il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Umberto Del Basso De Caro.

Esprimo la mia più profonda soddisfazione e i miei più sentiti ringraziamenti al Ministro Maurizio Martina per l'attenzione dimostrata, ancora una volta, per il territorio sannita, fortemente danneggiato dalle alluvioni dello scorso ottobre”. Dichiara il consigliere regionale e vice presidente della Commissione Agricoltura, Erasmo Mortaruolo, che aggiunge: “Come ho avuto modo più volte di ribadire, la proclamazione dello stato di calamità per l'agricoltura nel Sannio non è mai stata messa in discussione, ma si trattava solo di una questione di tempo. Del resto il Ministro Martina già durante la sua visita a Benevento, pochi giorni dopo le alluvioni che avevano messo in ginocchio la nostra provincia, aveva dichiarato di essere venuto nel Sannio per iniziare a lavorare sullo stato di calamità per l'agricoltura. Quella di oggi è una notizia importante che ci permette di continuare a lavorare per portare sollievo agli agricoltori colpiti. Il Sannio è un territorio ferito, ma che ha una grande voglia di ripartire”.

Ringrazio pubblicamente il Ministro alle Politiche Agricole Maurizio Martina, che ho avuto modo di sentire subito dopo la firma del decreto, per l'attenzione dimostrata verso il territorio di Benevento ed in particolare nei confronti del comparto agricolo che ha subito importanti danni a causa degli eventi alluvionali di cui noi tutti abbiamo conoscenza”. Così commenta il sottosegretario Umberto Del Basso De Caro. “Sono sicuro - continua - che il decreto ministeriale di dichiarazione dello stato di calamità recepisca in pieno l'istruttoria regionale. La Deliberazione di Giunta Regionale n. 640 pubblicata sul BURC il 7 dicembre scorso, infatti, disponeva di inoltrare al MIPAF la richiesta per il riconoscimento dei danni pari a euro 121.396.400. La firma del decreto da parte del Ministro all'Agricoltura è inoltre un'ulteriore attestazione dell'attenzione del Governo alla problematica, dopo la Legge di Stabilità che prevede stanziamenti per le calamità naturali”.

Altre immagini