Amministrative, Tibaldi: 'Il rilancio di Benevento è possibile senza l'aiuto di Zii d'America' In primo piano

Dopo l'incontro organizzato da Clemente Mastella al Teatro Massimo, Raffaele Tibaldi, candidato sindaco per la lista 'Benevento Polo Civico', ha dichiarato: 'Quindi e' davvero venuto a dirci che, FORSE, realizzerà un investimento a Benevento. Speravo che la dignità di noi beneventani non arrivasse ad essere offesa in questo modo.

Dovremmo tutti comprare degli anelli e metterceli al naso, visto come ci ha preso in giro ieri sera Mastella e il suo compare toscano.

Noi andiamo avanti.

E giovedi 2 giugno - prosegue il candidato sindaco - daremo una piccola dimostrazione di amore per la città, invitando tanti amici a venire a visitarla e a sostare qualche ora a Benevento, immergendoci con loro tra la storia e la cucina sannita. Lo faremo con una accurata visita guidata ai principali monumenti della città (Santa Sofia, Hortus Conclusus, Arco di Traiano, Duomo e Arco del Sacramento), con tutti i miei candidati che faranno da guida ad un nutrito gruppo di turisti che arriveranno da tutta la Campania e da altre regioni limitrofe. Noi rispondiamo con i fatti alle promesse irrealizzabili di chi non conosce altro modo di fare politica che non sia quello delle illusioni.

Fatti - aggiunge Tibaldi - che andranno anche a beneficio del commercio cittadino, visto che i turisti che si uniranno a noi per la visita guidata al centro storico, poi usufruiranno di ristoranti e locali di Benevento. E mentre proponiamo iniziative semplici e concrete per far capire ai cittadini che il rilancio di Benevento è possibile, stiamo anche verificando altre idee, come quella di ridurre le tasse comunali (fino ad azzerarle) per le attività che assumeranno fino a 3 giovani a tempo indeterminato.

Un'idea sostenibile e concreta - chiude il candidato sindaco di 'Benevento Polo Civico -, che non ha bisogno degli 'Zii d'America' per realizzarsi. Vogliamo solo ricominciare da noi stessi. Basta un piccolo aiuto di tutti i beneventani.Il 5 giugno. Usando nel modo migliore la matita che vi verrà consegnata al seggio elettorale'.

Altre immagini