AMOROSI - Attesa per gli ultimi appuntamenti in cartellone di 'Amorosi InCanti' In primo piano

Amorosi InCanti, e' una sfida raccolta dall'Amministrazione comunale di Amorosi, di concerto con l'Associazione Culturale MediAction di Benevento.

Protagonista assoluto e' il territorio, con i suoi artisti locali, i talenti da scoprire e valorizzare, la danza, le mostre, la musica, e il teatro.

Dal 4 luglio al 5 settembre, Amorosi è arte, teatro, danza, musica e tradizione gastronomica, un palcoscenico continuo, un red carpet per le espressioni artistiche locali e quelle affermate nel panorama nazionale.

La kermesse “Amorosi InCanti”, decollata alla grande con uno sfolgorante spettacolo di Fontane danzanti, è esplosa fin da subito con un concentrato di musica, danza, arte e comicità, con spettacoli che hanno davvero incantato tutti.

Un successo di pubblico e grande consenso dei cittadini che hanno vissuto Amorosi in una veste diversa, riscoprendo la bellezza di location come Palazzo Maturi, icona storica della cittadina, che merita di essere visitata dagli amanti dell’architettura e dell’arte.

Soddisfatto il sindaco Giuseppe Di Cerbo, che ha fortemente voluto incentrare la manifestazione sugli aspetti territoriali, in virtù di una promozione delle realtà locali.

Tra i numerosi appuntamenti della rassegna Amorosina di arte e cultura, che si sono avvicendati e continueranno per tutta l’estate, molti gli spettacoli suggestivi e trascinanti che hanno lasciato il segno, come la raffinata performance “Passioni In…Cantate” con Patrizia Spinosi e Maurizio Murano; la grande energia, il talento, e le voci strepitose dei ragazzi della Sunshine Band diretti dal Maestro Carlo Morelli; e poi i toni caldi e sensuali della musica partenopea di “Passione Napoletana” con il tenore Carmine De Domenico e la soprano Madelin Alonso. Grande successo anche con la Compagnia Teatrale Solot per lo spettacolo “Salute”, cui ha fatto seguito una degustazione enogastronomica, allestita nei giardini di Palazzo Maturi.

Entusiasmante la Compagnia Teatrale la “Barraca” con la commedia “l’Ospite Clandestino”.

Notevole suggestione e fascino con il concerto/spettacolo “Racconti Mediterranei” del Canzoniere della ritta e della manca, impreziosito dalle perfette coreografie delle “Etoile” della scuola di Danza “Centro Studi Carmen Castiello” di Benevento. Trascinante allegria nella serata danzante con l’effervescente musica dei favolosi anni ’60, 70 e 80, suonata rigorosamente dal vivo dal gruppo “The Full HD” .

Spazio all’arte ancora fino al 30 agosto e primi scampoli di settembre, con la mostra dei costumi d’epoca:“Il territorio amorosino attraverso l’evoluzione dei costumi, dai sanniti ai Normanni.

Le 5 civiltà originarie del territorio”. Un viaggio nel tempo affascinante e misterioso, che si dispiega nelle stanze del palazzo fino ad incontrare le due magiche mostre di pittura: “Through the light” di Natalia Gillo, un percorso attraverso la luce, nei colori morbidi dell’azzurro, immagini eteree che sembrano uscite da un libro di fiabe; e “Diario…Momenti a colori, da Civico 29 ad altre espressioni” di Justine, dove predomina l’immagine femminile attraverso la leggenda delle janare, con una installazione singolare della popolare icona sannita.

Tra gli appuntamenti culturali, la presentazione del progetto letterario-musicale “Il sapore del Ghiaccio” un libro di Nazareno Orlando, un cd di Vanni Miele, e il Laboratorio Teatrale a cura di Monica Càrbini “La parola del corpo. Il corpo della parola. L’Invenzione del Teatro”, che ha preparato le presentatrici di tutti gli eventi serali della manifestazione Amorosi InCanti.

Attesi gli ultimi spettacoli della kermesse che, tra la danza di Teresita del Vecchio e Kledi Kadiu, e il grande comico Paolo Caiazzo, riserverà ancora grandi sorprese al pubblico di Amorosi.

Altre immagini