APICE - Avviati dalla Provincia i lavori lungo le sponde del fiume Ufita per il ripristino della viabilità In primo piano

La Provincia di Benevento ha avviato sin dalla giornata di venerdi' scorso, 22 gennaio 2016, i lavori di somma urgenza ad Apice lungo le sponde del fiume Ufita per il ripristino della viabilita' provinciale.

E stamani, domenica 24 gennaio, i tecnici del Settore hanno accompagnato il commissario per l'emergenza alluvione Grimaldi in un sopralluogo nell'area.

A darne notizia il presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci.

I lavori di somma urgenza lungo le sponde del fiume Ufita sono iniziati immediatamente dopo che nella giornata di giovedì si era dovuto prendere atto della assoluta gravità della situazione che minacciava l'arteria provinciale San Vito - Apice.

Il Settore Tecnico della Provincia ha cominciato dunque la sistemazione e messa in sicurezza dell'alveo dell'Ufita al fine di poter rendere stabili le sponde sulle quali corre la viabilità provinciale.

Si tratta di un'area territoriale assai martoriata dall'alluvione dello scorso mese di ottobre che peraltro ha fatto seguito a quello, altrettanto grave, di due anni or sono. Purtroppo, i due eccezionali fenomeni meteorici, che hanno colpito la stessa zona a distanza tanto ravvicinata di tempo, hanno entrambi innescato imponenti frane che hanno eroso poco alla volta le sponde. Da qui la necessità del loro consolidamento, manovra propedeutica al ripristino della rete viaria compromessa.

L'intervento, inserito tempestivamente nel piano post-alluvione del 15 ottobre, è attualmente al vaglio del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale per l'adozione.

Il commissario straordinario Grimaldi per l'emergenza alluvione ha voluto stamani rendersi conto di persona della gravità della situazione: attualmente risultano compromessi i collegamenti tra numerosi centri abitati sia della Provincia di Benevento che di quella di Avellino. E' dunque in sofferenza l'economia locale oltre che negato il diritto alla mobilità: per avere un quadro ancora più dettagliato Grimaldi e i tecnici della Provincia sono stati quindi ricevuti presso il Comune dal sindaco di Apice Ida Antonietta Albanese.

Il presidente Ricci a proposito di questa condizione ha dichiarato: “Comprendo perfettamente l'esasperazione degli abitanti di Apice, Paduli, Sant'Arcangelo Trimonte, nonché quello degli abitanti di alcuni Comuni della vicina Provincia irpina a causa della devastazione della rete stradale sannita che è a servizio di tutti loro.

Comprendo meno invece i rappresentanti delle Istituzioni quando attaccano la Provincia, sebbene essi dovrebbero essere a conoscenza, almeno quanto lo sono io, della gravissima condizione della finanza pubblica e della difficoltà operativa degli Enti locali. In ogni caso rilevo la assoluta infondatezza dell'accusa generica e confusa di immobilismo nei confronti della Provincia di Benevento su questo punto.

La Provincia infatti già da tempo e con determinazione si era mossa ed aveva anzi individuato come prioritario il consolidamento del ponte sull'Ufita presentando il progetto in Regione. Purtroppo l'alluvione di tre mesi fa ha ulteriormente aggravato fenomeni di smottamento attivi da anni creando quella situazione di acuto disagio che è sotto gli occhi di tutti.

Io spero vivamente che l'intervento del commissario Grimaldi, che ringrazio di cuore per la sensibilità dimostrata anche stamattina, possa contribuire a sbloccare gli interventi e garantire il diritto alla mobilità di cittadini di due Province campane. Di una cosa infine sono certo: che la Provincia non lascerà assolutamente nulla di intentato e lavorerà con impegno, come ha sempre fatto, per riaprire le strade provinciali”.

Nella foto i lavori sull'alveo dellUfita avviati già venerdì scorso 22 gennaio 2016

Altre immagini