'Arte e integrazione' è il tema della III edizione del Premio Internazionale Iside In primo piano

Cinquanta artisti provenienti da numerosi Paesi europei ed extraeuropei concorrono alla terza edizione del Premio Internazionale Iside un programma dal 14 al 22 novembre 2015 presso la Rocca dei Rettori di Benevento.

L’evento promosso dall’Associazione Culturale Xarte.com, è stato presentato stamani nel corso di una conferenza stampa cui hanno preso parte Lucietta Cilenti, Maurizio Caso Panza, Mariano Goglia e il docente Giuseppe Leone.

Secondo il carattere distintivo della manifestazione, che si avvale della direzione artistica di Roberto Scalingi, questa III edizione si occuperà del tema “Arte e Integrazione” sul quale si esprimeranno gli artisti che sono stati selezionati sulla base delle richieste pervenute da ogni dove.

Uno sforzo organizzativo notevole, quello sopportato dall’Associazione, anche perché le opere in mostra spesso sono state inviate da Paesi che stanno attraversando periodi di forte crisi politica ed istituzionale.

Proprio per questo, come hanno rilevato Cilenti e Caso Panza, l’evento artistico viene supportato da alcune Aziende private tra le quali la Cantina Sociale di Solopaca che, tuttavia, per le conseguenze dell’alluvione dello scorso mese di ottobre, ha ora invece bisogno del sostegno da parte di tutti. Sostegno peraltro che è già stato manifestato anche dall’estero dagli stessi artisti partecipanti.

D’altra parte, gli Enti e le Istituzioni pubbliche, a partire dalla Provincia, hanno voluto concedere il proprio patrocinio all’evento perché lo stesso si fa portatore e portavoce di valori che ha voluto sostenere per i valori etici e civili, oltre che ovviamente artistici. L’anno scorso il tema al centro della manifestazione fu la lotta alla violenza contro le donne; quest’anno invece si vuole discutere di integrazione tra popoli e culture in un momento di così acuto e di lacerante contrasto su tale problematica sia dentro che fuori l’Europa.

Una serie di iniziative collaterali accompagneranno la Mostra: la presentazione del libro di Ilse De Palma “Due stelle doppie”, un altro del giornalista Marco Perillo “Phlegraios”; Corsi gratuiti: 1) curato dal prof. Leonildo Bocchino sul tema: “Organizzare eventi d’arte”, 2) curato dal prof. Mario lansione sul tema: “Astrattismo totale”, 3) curato dal prof. Angelo Orsillo “La storia della fotografia”, 4) curato dal prof. Ignazio Catauro “ sul tema: “Arte e impresa”.

Il tutto sulla base di un omaggio alla dea Iside, che combattè la morte: Benevento conserva nel Museo Arcos della Provincia numerosi reperti del grande Tempio a lei dedicato in epoca imperiale romana e dunque proprio Benevento doveva ricordare questa figura legata all’idea della fertilità e del trionfo della vita.

L’inaugurazione è stata fissata per il prossimo 14 novembre 2015 alle ore 18,00 nelle Sale espositive e museali della Rocca dei Rettori, sede della Provincia di Benevento .

L’ingresso è aperto e libero tutti i giorni con i seguenti orari: 10,00 -13,00 / 16,00 - 20,00.

La premiazione è stata fissata per il 22 novembre 2015 alle ore 18,00.

Altre immagini