Bando Regione Campania servizi socio-educativi, Uecoop/Coldiretti avvia la consulenza tecnica per le cooperative sociali In primo piano

Entro il 13 maggio 2016 dovranno essere presentati i progetti per partecipare al bando della Regione Campania dedicato ai servizi socio-educativi per la prima infanzia e ad azioni di sostegno per anziani e famiglie con persone disabili. Lo comunica UeCoop Campania, la centrale cooperativa di Coldiretti.

Il fondo disponibile è pari a 3 milioni di euro. Sono previste dieci aree di intervento, tra cui supporto ai servizi domiciliari, sostegno alla genitorialità con bambini in difficoltà, telesoccorso, percorsi di vita indipendente e sana, sperimentazione di forme di volontariato. Possono essere richiesti fondi fino a 40mila euro a copertura del 100% del valore, con il 70% di acconto e il 30% di saldo.

Tra le azioni finanziabili ci sono anche gli orti sociali, che sono uno strumento sempre più utilizzato per didattica e terapia riabilitativa.

UeCoop è al servizio della cooperazione sociale - spiega Salvatore Loffreda, direttore di Coldiretti Campania - attraverso consulenti specializzati che accompagneranno le cooperative nella presentazione di progetti utili alle comunità. Le imprese interessate potranno contattare il referente di ogni federazione provinciale di Coldiretti. L'obiettivo è realizzare azioni che durino nel tempo e non interventi estemporanei. Una visione che UeCoop porterà avanti al fianco di Coldiretti anche alla luce della nuova legge sull'agricoltura sociale. Imprese agricole e cooperative sociali potranno offrire servizi, in particolare nelle aree rurali, per sostenere le persone svantaggiate. Il bando della Regione è solo uno degli strumenti su cui lavoreremo per essere sempre più forza sociale.

Altre immagini