Benevento Calcio: capitan Lucioni ha saltato una gara soltanto In primo piano

Alla fine del torneo regolare ed alla immediata vigilia dei play off per cercare di ottenere la terza promozione in serie A, dopo quelle di Spal e Verona, è d'obbligo fare un passaggio statistico sulle 42 giornate di campionato, in particolare sulle presenze dei 27 giocatori utilizzati da Baroni nel corso del torneo.

Non si è avuto l’en plein, ma un giallorosso ci è andato veramente vicino. Si tratta di capitan Fabio Lucioni, che in tre anni nel Sannio ha messo a segno ben 110 partite in campionato. Oramai lo “zio”, da tutti amato, è diventato un beneventano doc e può essere considerato il vero simbolo dei colori giallorossi.

A lui va il record di presenze con 41 gare su 42, sempre entrato da titolare e mai sostituito. Ha saltato una sola partita, quella casalinga contro il Bari, ma per squalifica. Ed i risvolti negativi furono chiari sul risultato finale, con il “Vigorito” violato dopo oltre due anni.

Alle spalle del capitano c’è il bomber Fabio Ceravolo che di presenze ne ha totalizzato 39, non tutte piene, ma condite dalle bellezza di 20 reti,  alla media di più di un gol ogni due partite. La “belva” ha saltato  in avvio le gare contro Latina e Pro Vercelli, nel finale quella di Cesena. Poi i 20 gol messi a segno rappresentano un vero e proprio primato, ed ha meritato il posto di vice cannoniere  del torneo alle spalle di Pazzini del Verona, uno che per tanti anni ha calcato  i campi di serie A.

Terzo posto, in questa particolare classifica, per Lorenzo Venuti, che ha messo assieme 37 presenze, seguito da Raman Chibsah. A quota 35, un altro big cioè Amato Ciciretti, che si è dovuto fermare nel finale per un infortunio muscolare ed ora spera di riprendersi nei play off la maglia di titolare.

Un infortunio, ma anche gli impegni con la Nazionale Under 21 dove è titolare fisso, hanno anche bloccato per un bel po’ di tempo il portiere Alessio Cragno, che in nove occasioni ha dovuto cedere la guardia della porta a Ghigo Gori, il quale, comunque, non ha mai fatto rimpiangere la presenza del titolare.

Sono state 31 le presenze di un altro big, Falco, che ha saltato un bel po’ di partite per un infortunio muscolare, ma che ora  potrebbe essere tra i protagonisti dei play off, come si è visto a Pisa dove, con l’entrata in campo nei secondi 45’, ha praticamente cambiato il volto della gara.

Ecco, comunque, la classifica  delle presenze, considerando sia le entrate dal primo minuto che  a gara in corso:

Lucioni 41, Ceravolo 39, Venuti 32, Chibsah 36, Ciciretti 35, Cragno 33, Falco 31, Lopez 30, Del Pinto 29, Buzzegoli 29, Camporese 28, Cissè 27, Pezzi 25,  Melara 21, Gyamfi 20, Padella 19, Puscas 17, Pajac 16, Eramo 14, Viola 14, De Falco 13, Jakimovski (fuori rosa nel girone di ritorno) 10, Gori 9, Matera 5, Bagadur 1, Brignola 1, Campagnacci (ceduto al Siena a gennaio) 1.

Questa la graduatoria dei 56  gol messi a segno nella stagione regolare:

Ceravolo 20, Ciciretti e Falco 6, Chibsah 5, Cissè e Puscas 4, Lucioni 3, Buzzegoli 2, Pezzi, Lopez, Melara, Pajac e Jakimovski 1. Una autorete di Calabresi nella gara contro il Brescia.

 

GINO PESCITELLI

Altre immagini