Benevento Calcio, ore decisive per società e ripescaggio In primo piano

Questa volta veramente ci siamo, e' agli sgoccioli il vero e proprio 'tormentone' sul futuro del calcio cittadino. Presto sara' svelato.

A parte tutte le chiacchiere e le smentite di questi ultimi giorni, ed il fatto che il confronto tra sindaco e Vigorito non c’è mai stato, perfino il “foglio” online di famiglia del “re dell’eolico” annuncia che al massimo entro due giorni la telenovela sarà chiusa, ed il passaggio di testimone tra attuale proprietario ed il subentrante diverrà ufficiale.

Insomma operazione quasi fatta, e proprio per questo tutte le trattative di mercato sono state bloccate. Fino ad ora soltanto quattro rescissioni consensuali (Vitiello, Alfageme, D’Agostino e Guerra, con D’Agostino e Guerra che già si sono accasati e Vitiello che si è detto pronto anche a tornare), ma i “pezzi da 90” sono tutti bloccati anche se le richieste sono tante. Se prima non verrà presa una decisione sulla nuova proprietà tutto resta bloccato, e sarà il nuovo allenatore a decidere. Pure sotto questo profilo circolano nomi importanti, come quelli di Braglia ma anche di Mimmo Toscano.

Comunque, un passo alla volta perché su vuole partire bene, con o senza Vigorito. C’è un solo rebus da risolvere: nessuno conosce il nome o i nomi, di chi subentrerà. Le voci impazzano.

Nessun problema, intanto, per quanto riguarda la iscrizione al nuovo torneo di Lega Pro. La pratica, oramai, è già completa, ed entro fine settimana sarà consegnata a Firenze. Resta soltanto da decidere se ci sarà anche la fidejussione, che però potrebbe essere presentata entro il 15 luglio, però con un punto di penalizzazione da scontare nel prossimo torneo.

Però, in queste ore impazza anche un’altra voce: il Benevento sarebbe in ottima posizione per un eventuale ripescaggio in serie B.

Oramai dichiarato fallito il Parma, lo scandalo scoppiato a Catania con l’arresto di presidente, direttore sportivo ed altri per aver “comprato” almeno cinque partite, i problemi del Teramo coinvolto nel calcio scommesse, libererebbero almeno tre posti nel prossimo torneo di serie B. Ed in città si sogna, anche perché la società Benevento Calcio si è detta già pronta a versare la somma a fondo perduto di un milione di euro per puntare al ripescaggio.

Occhi puntati, quindi, sulle decisioni che verranno prese, proprio in queste ore dalla Federazione per formare la classifica finale dei ripescaggio. Dovrebbero essere, secondo le ultime voci, questi: classifica finale dell’ultimo campionato 50% (il Benevento è stata la migliore seconda dei tre tornei di Lega Pro); tradizione sportiva della città 2%%; numero degli spettatori allo stadio nelle ultime quattro stagioni 25%.

Se analizziamo le tre voci non si può che essere fiduciosi.

Insomma, sotto tutti i risvolti queste ore saranno decisive.

GINO PESCITELLI

Altre immagini