Benevento Calcio, per la gara contro l'Andria Auteri chiama a raccolta i tifosi In primo piano

Ancora una notturna questa sera per il Benevento. Dopo il significativo ed importante pareggio della settimana scorsa allo 'Zaccheria' di Foggia, per Lucioni e compagni questa sera (fischio d’inizio alle 20,30) un nuovo avversario pugliese, anche se non alla stessa portata di quello affrontato sabato scorso.

Un doppio impegno casalingo per i giallorossi (lunedì 15 al 'Vigorito' sarà invece di scena il Melfi), con sei punti assolutamente da conquistare in un momento determinante della stagione. Cosa del resto confermata dall’allenatore Auteri, che ha rivolto un forte impegno ai tifosi: 'Non bisogna pensare più al mercato, quello che abbiamo fatto fino ad ora deve essere dimenticato - ha fatto sapere ai tifosi il tecnico siciliano - e bisogna stare vicino alla squadra perché la guerra si vince tutti insieme. Con la gara contro l’Andria si apre un ciclo di partite da vincere a tutti i costi, siamo entrati in una fase di torneo determinante, e per questo i giocatori devono entrare in campo con una ferocia agonistica maggiore, ma nello stesso tempo è necessario che i tifosi siano più vicini alla squadra'.

Insomma, inizia un momento molto delicato, il Benevento ha dalla sua parte il calendario (dopo Andria e Melfi si va a Monopoli, quindi di nuovo in casa contro il Matera), quindi la concentrazione deve essere massima. L’allenatore siciliano vuole dalla sua parte ancora più tifosi, e si attende per questa sera un 'Vigorito' pieno r ribollente. Ora non resta che accogliere il suo appello, e c’è da dire che intorno alla squadra c’è un ambiente diverso che fa sperare bene per la gara contro l’Andria.

Del resto i pugliesi hanno il mal di gol e non vanno a segno da ben cinque gare, con l’ultima rete messa a segno da Cianci a metà dello scorso mese di dicembre nella gara contro la Casertana. In questa settimana l’allenatore D’Angelo ha lavorato particolarmente sull’aspetto mentale della squadra, invitando tutti a mettersi alle spalle un mercato che non ha travolto il gruppo.

Da parte sua mister Auteri ha pochi problemi di formazione, e dovrà rinunciare soltanto a Vitiello, che continua a curarsi a Roma a Villa Stuart, ed allo squalificato Ciciretti. Nessun stravolgimento dovrebbe esserci rispetto alla squadra scesa in campo a Foggia, con il posto di Ciciretti che dovrebbe essere preso da Campagnacci oppure dall’ultimo arrivato Raimondi. E’ probabile che i due si alternino nel corso dei 90’, anche perché dopo l’infortunio Campagnacci ancora non hè pienamente pronto dal punto di vista atletico. A centrocampo dovrebbe essere confermato Angiulli al fianco di De Falco, anche se Del Pinto è pronto al rientro dopo aver dato forfait nella gara di Foggia per un leggero infortunio muscolare.

Quindi, pochi dubbi per Auteri, con Gori a guardia della rete dopo i miracoli fatti a Foggia, Lucioni, Pezzi e Padella o Mucciante nella difesa a tre, poi Lopez e Melara sulle fasce, quindi centrocampo con Angiulli e De Falco con Del Pinto pronto ad entrare, ed in attacco Marotta, Mazzeo e Campagnacci o Raimondi. Cissè, invece, dovrebbe partire dalla panchina in attesa che si riprenda sotto il profilo psicologico.

Comunque, per la gara di questa sera Auteri ha convocato l’intera 'rosa' a disposizione, con esclusione degli indisponibili Vitiello e Ciciretti e soltanto all’ultimo prenderà le decisioni circa la formazione che affronterà l’Andria.

Per dirigere la gara è stato designato il IV anno Carlo Amroso di Paola, che ha un solo precedente con il Benevento, che si riferisce allo scorso torneo quando i giallorossi superarono il Savoia per 1-0 grazie alla rete di Eusepi. Il direttore di gara di Paola ha diretto fino ad ora 44 gare in Lega Pro, con 21 vittorie delle squadre di casa, 12 pareggi ed altrettanti blitz esterni. Sembrerebbe, quindi, u n direttore di gara prettamente casalingo. Sono stati 15 i rigori concessi ed altrettante le espulsioni comminate. Avrà come collaboratori di linea Gianluca Sesi di Sassari e Claudio Cantaiani di Venosa.

Ecco, comunque, le gare di questa ventunesima giornata di campionato:

Ischia - Catania sabato 6 ore 14

Melfi - Foggia sabato 6ore 15

Catanzaro - Akragas sabato 6 ore 17,30

Lecce - Martina sabato 6 ore 17,30

Monopoli - Lupa Castelli Romani sabato 6 ore 20,30

Benevento - Andria sabato 6 ore 20,30

Paganese- Juve Stabia domenica 7 ore 14

Cosenza - Messina domenica 7 ore 15

Matera - Casertana domenica 7 ore 17,30

GINO PESCITELLI

Altre immagini