'Bioetica e bioterrorismo', il 6 giugno la presentazione del libro di Raffaele Sinno presso il Circolo Unione Sannita In primo piano

Martedì 6 giugno, alle ore 19.00, presso il Circolo Unione Sannita (Piazza Roma, 17), sarà presentato il libro Bioetica e bioterrorismo (Levante Editori) del medico e bioeticista Raffaele Sinno, docente nel Master di bioetica dell’Università degli Studi di Bari e presso l’Istituto Superiore Scienze Religiose “Redemptor hominis” di Benevento.

Introdurrà l’incontro, coordinato da Nicola Sguera, Pasquale Viespoli.

«Questo libro è una chiara e documentata analisi degli aspetti scientifici, etici, giuridici, economici del bioterrorismo. L’analisi teoretica dell’autore non è unilaterale ma duale, non prende in esame solo gli aspetti distruttivi, bellici, il bioattacco, ma anche gli aspetti benefici della biodifesa. Di fronte al bioterrorismo qual è l’atteggiamento etico più responsabile? L’autore esclude che si risponda con l’uso della forza, attraverso complesse strategie di attacco, discutibili sulla loro efficacia. La risposta più valida è quella non solo di proteggere la vita di tutti i soggetti, anche di quelli più a rischio e vulnerabili, ma quella di una formazione permanente dei cittadini. Sinno ci offre un prezioso contributo teoretico, individuando dei criteri bioetici per valutare gli aspetti critici e controversi della ricerca in questo settore, che non può prescindere dai principi di beneficialità e di giustizia. Sono dei punti fermi per proiettare «la complessità del presente in un progetto biofilo per le future generazioni» (Francesco Bellino).

http://www.raffaelesinnobioetica.eu

Altre immagini