Calcio - Il Benevento a Foggia per la gara della verità In primo piano

Dimenticando il 'mercato' di gennaio e le tante voci legate a nuovi arrivi ed addii, il Benevento scende in campo questo pomeriggio a Foggia (fischio d'inizio alle 14,30) per una gara fondamentale per il proprio futuro.

Sarà una giornata particolare la ventesima, che inizia oggi e si concluderà domani, dal momento che si incontreranno le prime quattro della graduatoria, e, quindi, certamente alla fine la classifica avrà un nuovo volto. Anzi, tutto si deciderà oggi, sabato, dal momento che le sfide di vertice si svolgeranno entrambe con una giornata di anticipo: alle 14,30 Foggia - Benevento, poi alle 20,30 Casertana - Lecce. Forse sarebbe stato più corretto far svolgere le due gare in contemporanea, ma questo…calendario 'spezzatino' è fatto così e bisogna prenderlo.

Quindi per un giorno bisogna dimenticare tutte le voci di mercato e pensare soltanto al difficile appuntamento che attende i giallorossi allo 'Zaccheria' di Foggia. Per il resto se ne parlerà lunedì, nell’ultimo giorno di mercato, quando sono attese novità soprattutto in entrata, ma forse anche in uscita. Per ora ha lasciato il Benevento anche Di Molfetta, ritornato al Milan che poi l’ha girato al Rimini, mentre per Som si attende soltanto la firma sotto la risoluzione del contratto. Da chiarire anche la posizione di Troiani, mentre per quanto riguarda Mazzeo una decisione verrà presa soltanto dopo la gara di Foggia. Per infoltire la 'rosa' si è chiusa definitivamente la pista che portava ad Arcidiacono della Juve Stabia per le esose richieste della società campana ed ora si punta su Roselli del Cosenza. Almeno così sembra.

A questo punto, però, bisogna dimenticare tutte le voci e pensare soltanto alla gara dello 'Zaccheria', che presenta tantissime insidie e difficoltà. Mister Auteri ha cercato in questa settimana di preparare nel modo migliore la partita ed avrà a disposizione l’intera 'rosa', con esclusione del solo Vitiello. Per il resto tutti in buone condizioni, e per questo per il tecnico siciliano soltanto problemi di scelte.

Di contro ci sarà un Foggia in piena salute che innanzi al proprio pubblico cercherà di mantenere l’attuale secondo posto in classifica. Lo 'Zaccheria' sarà una vera e propria bolgia, ed anche questo creerà problemi a Lucioni e compagni, che saranno seguiti appena da 450 tifosi. Questi i biglietti messi a disposizione dei tifosi del Benevento, andati subito a ruba.

Allo 'Zaccheria' si prevede il record di presenze stagionali, a dimostrazione che il big match è molto atteso. Una gara particolare anche per i due allenatori Auteri e De Zerbi, dopo le polemiche della gara di andata. Nel Foggia dovrebbe essere normalmente presente il bomber Iammiello, che ha risolto i suoi problemi con l’allenatore, ma soprattutto il Benevento dovrà fare molta attenzione al beneventano Vacca, che, come al solito, ha già provveduto ad 'avvelenare' ancora di più l’ambiente.

Per Auteri soltanto problemi di scelte. A guardia della rete ci sarà Gori, mentre i tre in difesa dovrebbero tornare ad essere Lucioni, Mattera e Pezzi, con Padella e Mucciante utilizzati contro la Lupa Castelli Romani che torneranno in panchina. Sulle fasce certo l’impegno di Melara e Lopez, che anche questa volta dovrebbe avere la meglio su Mazzarani. A centrocampo, poi, il dinamico Angiulli dovrebbe scendere in campo sin dal primo minuto al fianco di Del Pinto, dando un po’ di riposo a De Falco. In attacco Ciciretti è certo del suo posto, mentre Cissè, Marotta e Mazzeo si contenderanno le altre due maglie, con i primi due favoriti nella scelta.

Comunque, per Foggia l’allenatore ha convocato tutti i 19 uomini attualmente a disposizione e soltanto all’ultimo scioglierà i dubbi sulla formazione da schierare.

Uno dei più esperti direttori di gara è stato designato per questa non facile partita. Si tratta del quarto anno Livio Marinelli di Tivoli, che fino ad ora non ha mai diretto i giallorossi, ed una sola volta ha 'fischiato' il Foggia, nel derby con l’Andria vinto per 1-0 dai rossoneri di De Zerbi. Sono state 37 le presenze del direttore di gara laziale in Lega Pro, con 14 vittorie delle squadre di casa,15 pareggi ed 8 blitz esterni. Invece, 9 i rigori concessi e ben 13 gli espulsi, a dimostrazione del fatto che si tratta di un arbitro severo. Come collaboratori di linea sono stati designati Michele Grossi di Frosinone e Domenico Lacalamita di Bari.

Ecco il programma della ventesima giornata:

Foggia - Benevento sabato 30 ore 14,30

Fidelis Andria - Paganese sabato 30 ore 15

Lupa Castelli Romani - Melfi sabato 30 ore 15

Messina - Monopoli sabato 30 ore 17,30

Casertana - Lecce sabato 30 ore 20,30

Akragas - Cosenza domenica 31 ore 14,30

Martina Franca - Ischia domenica 30 ore 15

Catanzaro - Matera domenica 30 ore 15

Juve Stabia - Catanzaro domenica 30 ore 17,30

GINO PESCITELLI

Altre immagini