Calcio - Il Benevento a Terni per il definitivo scatto d'orgoglio In primo piano

Dopo la sofferta vittoria contro lo Spezia il Benevento ha tirato un sospiro di sollievo, anche se indubbiamente bisogna ancora lavorare per poter rivedere la squadra delle prime giornate. L’importante, però, è che dopo quattro prestazioni negative, con tre sconfitte esterne ed un pareggio casalingo, la “strega” ha scacciato qualche fantasma ed il timore di una vera e propria crisi.

Il fattore “Vigorito”, lo stadio vicino ai due anni esatti di imbattibilità, così come l’espulsione  di Nenè, uno degli uomini cardine dello Spezia, hanno dato una mano alle esigenze del Benevento, ma è certo che i tre punti conquistati contro i liguri hanno rilanciato l’undici di Baroni innanzitutto nel morale, cosa che più conta al momento, e poi anche in classifica, anche se quest’ultima è ancora lontana dall’essere attendibile.

Per ora è importante che il team giallorosso sia rimasto attaccato alla zona play off, e questa potrebbe essere la medicina migliore per il prosieguo del torneo.

Ora il primo obiettivo è già fissato per il prossimo impegno, quello di lunedì 7 al “Liberati” di Terni (fischio d’inizio alle 20,30), con la speranza che la notturna in terra umbra confermi i progressi che indubbiamente si sono visti contro lo Spezia, soprattutto per quanto riguarda il carattere. 

Certamente alcuni uomini importanti devono essere recuperati sotto il profilo fisico e mentale, primi tra tutti Falco e Ciciretti, ma indubbiamente l’allenatore giallorosso può puntare su alcune cose buone che si sono viste contro lo Spezia, come le prestazioni di Gyamfi e di Puscas. In terra umbra certamente non ci saranno per squalifica Cissè e Lopez, come pure Jakimovski, afflitto da un problemino al ginocchio.

Alla gara mancano  ancora parecchi giorni per cui è presto parlare di possibile formazione,  ma indubbiamente qualcosa potrebbe cambiare rispetto all’undici visto contro lo Spezia forse anche nel modulo. Ancora una volta  Ceravolo è sembrato troppo solo in attacco, e con l’entrata di Puscas qualcosa è cambiata. Quindi l’allenatore toscano potrebbe anche pensare ad un 4-4-2  per sfruttare proprio la verve di Puscas. Insomma a Baroni le soluzioni non mancheranno per la notturna di lunedì a Terni, e potrebbe anche schierare una squadra più votata all’attacco.

Dodici e diverse tra di loro sono state le formazioni che hanno iniziato le altrettante dodici gare del torneo, e non è detto che anche per questo tredicesimo appuntamento non cambierà, approfittando della certa assenza di Lopez. L’importante è che la gara venga affrontata con la giusta mentalità e soprattutto cattiveria agonistica.

GINO PESCITELLI

 

RISULTATI

CLASSIFICA

PROSSIMO TURNO

Bari - P. Vercelli 2-0

Verona 27

Brescia - Cesena

Benevento - Spezia 1-0

Cittadella 22

Ascoli - Entella

Carpi - Ascoli 0-2

Entella 22

Cittadella - Salernitana

Cittadella - Latina 2-1

Frosinone 21

Latina - Bari

Frosinone - Cesena 2-1

Carpi 19

Novara - Spal

Salernitana - Pisa 0-0

Perugia 19

Pisa - Perugia

Ternana - Novara 4-3

Benevento (-1) 18

Vercelli - Carpi

Entella - Brescia 4-0

Spal 18

Spezia - Verona

Verona -Trapani 2-0

Spezia 17

Trapani - Vicenza

Vicenza - Perugia 1-4

Carpi 16

Avellino - Frosinone

Spal - Avellino 3-0

Brescia 15

Ternana - Benevento

 

Pisa 15

 

 

Novara 14

 

 

Ascoli 14

 

 

Salernitana 13

 

 

Pro Vercelli 13

 

 

Avellino 12

 

 

Ternana 12

 

 

Cesena 10

 

 

Vicenza 10

 

 

Latina 10

 

 

Trapani 9

 

Altre immagini