In primo piano - Calcio - Per il Benevento vittoria storica a Monopoli e fuga solitaria

Calcio - Per il Benevento vittoria storica a Monopoli e fuga solitaria In primo piano

Meglio di cosi' non poteva proprio andare: vittoria al 'Simone Veneziani' di Monopoli, sempre 'avaro' per la 'strega', seconda tripletta consecutiva dopo quella contro il Melfi, sconfitte della Casertana e del Lecce.

Insomma, per il Benevento di Auteri la 23esima giornata è stata tutta da ricordare, davvero 'storica', ed ora i giallorossi hanno preso il volo alla testa della classifica, distanziando di tre punti il Lecce, e mettendosi ancora di più alle spalle il Foggia ed il Cosenza, ma soprattutto quella Casertana che ha comandato nel girone di andata. Ora i 'falchetti' di Terra del Lavoro sono addirittura fuori dai play off, il nervosismo è tantissimo, in settimana certamente arriveranno le 'stangate' della Lega. Insomma, una Casertana in fase calante, che addirittura nel prossimo turno dovrà fare visita al Catania.

Così, le maggiori antagoniste dei giallorossi restano le pugliesi Lecce e Foggia, che, comunque, per ora Lucioni e compagni tengono a debita distanza.

La prima da leader della classifica i giallorossi l’hanno giocata benissimo a Monopoli, ed il risultato finale di 3-2 va strettissimo agli uomini di Auteri, dal momento che il portiere dei padroni di casa, Pifferi, è stato chiamato agli straordinari ed almeno in sette occasioni ha fatto miracoli.

I giallorossi non hanno mai sofferto, hanno sempre comandato la gara, e soltanto nell’ultimo quarto d’ora hanno lasciato qualcosa al Monopoli, cullandosi un po’ troppo sul risultato di 3-1. Per il resto gara tutta in discesa, grazie soprattutto ad un centrocampo che è oramai diventato il reparto migliore. Ancora una volta De Falco e Del Pinto hanno comandato il gioco, e l’assenza di Melara non si è fatta proprio sentire. Sugli scudi anche Lopez, che in qualche occasione ha sfiorato perfino la segnatura. Accorta la difesa, dove il solo Mattera ha compiuto qualche ingenuità. Dei veri 'leoni', però, Lucioni e Pezzi, mentre Gori ha compiuto un paio di miracoli. In attacco, Cissè e Mazzeo hanno confermato che il periodo 'no' è oramai alle spalle, e questa volta anche Marotta è stato tra i protagonisti quando ha preso il posto di Cissè, che è dovuto uscire per un leggero infortunio muscolare.

Praticamente, nessuna novità nella formazione schierata da Auteri rispetto alle previsioni , con il rientro di Pezzi e Troiani che ha preso il posto dello squalificato Melara. Poi nella ripresa Mazzarani ha sostituito Troiani per dare più sicurezza al centrocampo, Ciciretti ha dato spazio a Campagnacci, e Marotta si è alternato con Cissè.

Ora veramente viene il bello. Oramai la 'strega' ha preso il volo, il passo è quello giusto, guarda tutti dall’alto in basso e, soprattutto. è in buona salute, con tutti gli uomini recuperati ed una infermeria vuota. Insomma, facendo gli scongiuri, tutto gira per il meglio. Questo mentre le maggiori antagoniste stanno dimostrando di attraversare un periodo non certo felice, ed un po’ tutte stanno rallentando.

E’ il momento di non fermarsi, di mantenere alta la concentrazione perché mancano ancora tante giornate ed i pericoli sono sempre dietro la porta. Da questo momento è proprio il Benevento la squadra da battere, e la gara di sabato prossimo, al 'Vigorito', contro il Matera sarà una vera e propria battaglia, una prova del nove.

Questo Lucioni e compagni lo sanno benissimo e certamente si regoleranno di conseguenza.

E’ previsto il pubblico delle grandi occasioni sabato sera (fischio d’inizio alle 20,30) e la tifoseria è già in forte ebollizione, spinta dalla società e dagli stessi giocatori.

Il mese di febbraio merita di essere chiuso nel modo migliore ora che la…freccia del sorpasso è diventata fissa! Il momento favorevole deve essere sfruttato nel modo migliore!

GINO PESCITELLI

 

PARTITE

CLASSIFICA

PROSSIMO TURNO

Matera - Messina 1-1

Benevento (-1) 45

Ischia - Lecce

Sabato 27 ore 14

Lecce - Foggia 3-1

Lecce 42

 

Catania - Casertana

Sabato 27 ore 15

Paganese - Lupa C.R. 2-0

Cosenza 41

Martina - Catanzaro

Sabato 27 ore 20,30

Casertana - Cosenza 0-1

Foggia 41

Benevento - Matera

Sabato 27 ore 20,30

Juve Stabia - Martina 6-0

Casertana 40

Cosenza - Juve Stabia

Domenica 28 ore 14

Andria - Akragas 1-2

Matera (-2) 34

Akragas - Paganese

Domenica 28 ore 14,30

Melfi - Ischia 3-0

Paganese (-1) 32

Melfi - Monopoli

Domenica 28 ore 15

Catanzaro - Catania 0-0

Messina 31

Foggia - Lupa Ca. Ro.

Domenica 28 ore 15

Monopoli - Benevento 2-3

Akragas (-3) 28

Messina - F. Andria

Domenica 28 ore 17,30

 

Andria (-1) 27

 

 

Juve Stabia 27

 

 

Catanzaro 26

 

 

Catania (-10) 25

 

 

Monopoli 24

 

 

Melfi 22

 

 

Ischia (-4) 20

 

 

Martina (-1) 13

 

 

Lupa Ca.Ro. (-1) 8

 

Marcatori:

12 reti Caccavalle (Paganese);

11 reti Iammello (Foggia) Infantino (Matera);

10 reti De Angelis (Casertana), Calil (Catania);

9 reti Sarno (Foggia);

8 reti Gambino (Monopoli), Nicastro (Juve Stabia)

7 reti Razziti (Catanzaro), Baklet (Martina), Croce (Monopoli);

6 reti Negro (Casertana), Ciciretti (Benevento), Kanoutè (Ischia), Herrera (Melfi), Arrighini (Cosenza);

5 reti Surraco (Lecce), Strambelli (Andria).

Altre immagini