Calcio: con il Benevento a Cagliari inizia l'avventura del neo tecnico De Zerbi In primo piano

Inizia questa sera a Cagliari l'avventura di Roberto De Zerbi sulla panchina del Benevento.

Un inizio certamente difficile per l'ex allenatore del Foggia e del Palermo (queste le due uniche squadre allenate dopo una lunga carriera da giocatore) non soltanto per la difficile situazione di classifica dei giallorossi (a 0 punti dopo le prime nove gare disputate) ma anche per l'ambiente che ha trovato in città. Non tutti i tifosi l'hanno accettato, le critiche non sono mancate soprattutto perché in passato non sono stati certamente idilliaci i rapporti tra l'ex allenatore del Foggia ed i tifosi della “strega”. Cose, queste  che non sono state dimenticate, e così sono apparsi all'esterno del “Vigorito” gli striscioni contro De Zerbi con la scritta “zingaro”.

Insomma, già si respira un'aria non certo serena nei confronti dell'allenatore, e Vigorito da una parte riceve il plauso per aver tagliato i “cordoni” (anche se in ritardo) con Baroni e Di Somma, dall'altro non mancano le critiche per non aver scelto un allenatore in grado veramente di dare una svolta alla stagione (i più avrebbero preferito affidare la panchina ad un allenatore esperto).

Comunque, c'è da considerare che pochi avrebbero avuto il coraggio di prendere tra le mani una squadra quasi in agonia, ed infatti sembra che i “no” a Vigorito non siano mancati. Per questo alla fine il presidente è stato quasi costretto ad aggrapparsi a De Zerbi, ed ora da lui ci si attende una impresa, quasi un super miracolo. Anche se obiettivamente la situazione è a dir poco difficile. Bisogna, però, anche considerare che soprattutto in coda la classifica è abbastanza corta e che il campionato è ancora lungo.

Questa sera l'esordio in panchina del neo tecnico contro l'undici del Cagliari da poco affidato a Lopez dopo aver messo da parte Rastrelli.

L'inizio della gara alle 20.45, con De Zerbi che ha potuto dirigere al “Vigorito” un solo allenamento prima di partire in pullman per Roma e quindi in aereo per Cagliari. Al campo c'era naturalmente anche Vigorito che per l'ennesima volta ha voluto incitare i giocatori a dare tutto in questo difficile momento, mentre De Zerbi aveva al proprio fianco il suo “secondo” Davide Possanzini ed i preparatori atletici Vincenzo Teresa e Marcattilio Marcattilii. Per ora il ruolo di direttore sportivo al posto di Di Somma è stato affidato a Pasquale Foggia, direttore sportivo delle giovanili, ma certamente presto qualcosa cambierà anche in vista del “mercato” di gennaio

Comunque De Zerbi ha diretto al “Vigorito” il primo allenamento ed ha già fatto capire che per la gara di questa sera a Cagliari qualcosa cambierà.

Innanzitutto la squadra dovrebbe essere schierata con il 4-3-3, modulo sempre prediletto dal neo allenatore, quasi un suo credo, con grande possesso palla ed occupazione degli spazi in attesa delle verticalizzazioni. Del resto a Foggia chiamavano questo schema “dezerbilandia” scimmiottando lo “zemanlandia” di Zeman. Nella difesa a quattro il Benevento potrebbe schierare Venuti e Di Chiara sulle fasce con Antei e Djimsiti centrali, quindi Viola regista con al fianco Memushaj e Cataldi, poi Ciciretti e D'Alessadro (se riuscirà a recuperarlo) sulle fasce alte in appoggio a Iemmello. Proprio su Iemmello il neo allenatore giallorosso punta molto avendolo avuto a Foggia, dove il centravanti (che fino ad ora ha tanto deluso) ha messo a segno ben 53 gol in 77 gare.

Insomma questa sera potrebbe scendere in campo un Benevento votato all'attacco, per cercare di cancellare il triste primato negativo delle sole due reti messe a segno nelle prime nove gare.

Anche l'allenatore del Cagliari Lopez dovrebbe puntare su una gara d'attacco, schierando Pavoletti e Cigarini. Tra le file dei sardi non ci sarà l'ex giallorosso Cragno, attualmente infortunato.

Quella tra Benevento e Cagliari è una sfida quasi inedita dal momento che le due squadre in passato si sono affrontate una sola volta, in Coppa Italia, ed il risultato fu di 1-1. Questo precedente ben 35 anni fa.

A dirigere il match di stasera è stato designato Massimiliano Irrati della sezione di Pistoia. Un arbitro che certamente non porta bene al Benevento se si pensa che proprio lui lo scorso 17 settembre arbitrò Napoli - Benevento con la sconfitta dei giallorossi per 6-0. Nel torneo 2010-2011 altre tre gare dirette alla “strega” con una sola vittoria per 2-1 a Cosenza, un pareggio contro il Lumezzane per 0-0 e la sconfitta a Siracusa per 1-0. I precedenti di Irrati con il Cagliari parlano di 3 vittorie e 2 sconfitte. Il direttore di gara di Pistoia è un undicesimo anno con sette anni in serie A, dove ha diretto 76 gare con 37 successi della squadre di casa, 21 pareggi e 18 vittorie esterne, 20 rigori concessi e 22 espulsi. In totale nella sua carriera ha diretto 183 gare con 78 successi delle squadre di casa, 61 pareggi e 44 successi esterni, 49 rigori concessi e 61 espulsi. Come collaboratori di linea sono stati designati Alfonso Marrazzo di Roma e Stefano Bellutti di Trento, IV uomo Valerio Marini di Roma, addetti al VAR Fabio Maresca di Napoli ed Alessandro Giallattini di Roma.

Ecco le gare di questo turno infrasettimanale, decima giornata:

▪ Atalanta - Hellas Verona (Marinelli - Tonolini - Di Liberatore - Ros - VAR Pairetto e Crispo)

▪ Bologna - Lazio (Massa - Lo Cicero - Fiorito - Chiffi - VAR Orsato e Peretti)

▪ Cagliari - Benevento (Irrati - Marrazzo - Bellutti - Marini - VAR Maresca e  Giallatini)

▪ Chievo - Milan (Di Bello - Ranghetti - Tolfo - Di Martino - VAR Damato e Valeriani)

▪ Fiorentina - Torino (Mariani - Di Fiore - Liberti - Pezzuto - VAR Giacomelli e Pinzani)

▪ Genoa - Napoli (Mazzoleni - Preti - Paganesse - Illuzzi - VAR Doveri ed Abbattista)

▪ Inter - Sampdoria (Guida - Tasso - Passeri - Calvarese - VAR Fabbri e Nasca)

▪ Juventus - Spal (Pasqua - Schenone - Del Giovane - Pillitteri - VAR Gavillucci e Minelli)

▪ Roma - Crotone (Manganiello - Vuoto - Gori - Saia - VAR Abisso e Longo)

▪ Sassuolo - Udinese (Tagliavento - Carbone - Bottegoni - Serra - VAR Aureliano e Dobosz)

GINO PESCITELLI

Altre immagini