Calcio, è il giorno di Italia-Serbia Under 21 In primo piano

Grande appuntamento questa sera allo Stadio 'Vigorito' che riaccenderà le luci (fischio d'inizio alle ore 21 avanti alle telecamere di Rai 3) per ospitare l'incontro tra le nazionali Under 21 di Italia e Serbia.

Tantissima l'attesa di sportivi e non per questo appuntamento, che certamente richiamerà nel “catino” dello stadio beneventano il pubblico delle grandi occasioni. Gli “azzurrini” di Di Biagio già da qualche giorno sono in città, si sono allenati sul terreno del “Vigorito” e l’entusiasmo è stato grandissimo. E non è mancata la conferenza stampa di Di Biagio, che ha dichiarato di tenere tantissimo all’appuntamento di questa sera.

Gli “azzurrini” tornano a Benevento dopo ben 17 anni. Era il 17 novembre 1998 quando, nell’allora “Santa Colomba”, l’Italia, affidata a Marco Tardelli, affrontò la Spagna  ed il risultato fu di 0-0 al termine di una gara molto tirata che appassionò tantissimo gli oltre 7000 spettatori. In quell’Italia c’erano Abbiati, Zanetti, Baronio, Pirlo, Zambrotta, Lucarelli, Bucchi, tanto per citare gli uomini più importanti. In quell’occasione l’Italia si comportò benissimo ed alla fine riuscì a conquistare il titolo di campione d’Europa.

Senz’altro un precedente beneaugurante dal momento che gli “azzurrini” saranno ora impegnati nella fase finale degli Europei che da giugno si svolgeranno nella Repubblica Ceca.

Quello di Benevento è l'ultimo test amichevole prima della fase finale (l’Italia è reduce dal 2-2 con la Germania a Paderborn) ed anche per questo il test di questa sera è importantissimo per Di Biagio.

GINO PESCITELLI

Altre immagini