In primo piano - Calcio, il Benevento contro il Cesena per riagguantare il terzo posto

Calcio, il Benevento contro il Cesena per riagguantare il terzo posto In primo piano

Questa sera (fischio d'inizio alle 20,30) il secondo posticipo stagionale per i giallorossi di Baroni in serie B, che ad oggi è l'unica squadra che è riuscita a vincere in trasferta nei nove “monday night” che si sono disputati in questo torneo di serie B.

Nelle nove partite al lunedì sera di questa stagione, infatti, due vittorie interne (l’1-0  del Perugia sulla Spal ed il 3-0 della Spal sull’Avellino), poi la vittoria del Benevento a Terni per 1-0 nel posticipo della tredicesima giornata, infine sei pareggi che sembrano quasi la regola delle notturne del lunedì del presente torneo.

Naturalmente, i giallorossi  questa sera vogliono i tre punti per riagguantare il terzo posto della classifica, che attualmente è appannaggio della Spal dopo aver vinto una importantissima gara in quel di Cittadella.

A ciò dobbiamo aggiungere che la “strega” ha un rendimento più che positivo nelle gare giocate di lunedì sera negli ultimo tornei. Sono imbattuti da ben quattro anni, e l’ultima sconfitta risale all’ottobre del 2012 in quel di Gubbio per 1-0. Per il resto sempre vittorie e pareggi prima in Lega Pro innanzi alle telecamere della Rai, poi i tre punti conquistati a Terni innanzi alle telecamere di Sky.

Per il Cesena, invece, quattro posticipi nello scorso torneo cadetto (con due vittorie, una sconfitta ed un pareggio), tre nella stagione 2013/2014 (1 vittoria  e 2 pareggi), tre nella stagione 2012/2013  con altrettante vittorie.

Come si vede dai numeri, la tradizione è nettamente in favore degli “stregoni” per quanto riguarda le notturne del lunedì.

Senz’altro inedito lo scontro di questa sera tra il Benevento di Baroni ed il Cesena dell’ex giallorosso Andrea Camplone, sulla panchina giallorossa dal dicembre 2009 all’aprile del 2010. Camplone era approdato in giallorosso in sostituzione di Acori, poi, dopo il pareggio con il Figline aveva lasciato il Benevento quando mancavano quattro giornate alla fine del torneo. Fino ad ora Benevento e Cesena non si sono mai affrontati né in campionato né in Coppa Italia, quindi la notturna di questa sera è una vera e propria primizia. Invece, tra i due allenatori Baroni e Camplone il bilancio parla di una vittoria per parte e due pareggi.

Non sarà facile per il Benevento la gara di questa sera contro i romagnoli, che giungono nel Sannio con il morale alle stelle dopo aver ottenuto una vittoria, in trasferta, contro l’Empoli in Coppa Italia, conquistando così il pass per gli ottavi, dove affronteranno il Sassuolo. E proprio nella gara vittoriosa del “Catellani” mister Camplone ha utilizzato il sannita Carmine Setola, nativo di Guardia Sanframondi, ma da sette anni a Cesena. Oggi, Setola dovrebbe partire dalla panchina. 

Comunque la gara, molto dispendiosa, di Coppa Italia contro l’Empoli non dovrebbe molto influire molto sulle gambe dei giocatori romagnoli, dal momento che Camplone ha fatto scendere in campo molte seconde linee. A ciò dobbiamo aggiungere che Camplone recupera giocatori importanti, ed alla fine dovrebbe essere della gara anche Ciano, leggermente acciaccato, nel tridente d’attacco insieme a Djurik e Belmonte. Pochi i dubbi per l’allenatore, che  guida una squadra da playoff, ma fino ad ora con un ruolino da playout. 

Comunque, dopo la vittoria contro l’Avellino i romagnoli sperano di aver dato una svolta alla stagione. Pochi i dubbi per l’allenatore che riguardano  soprattutto il portiere Agliardi, che potrebbe essere sostituito da Agazzi. Per il resto il tradizionale 4-3-3 per Camplone, con Rigione e Ligi centrali di difesa, Balzano e Renzetti sulle fasce basse, poi centrocampo formato Kone, Larini e  Schiavone e tre attaccanti molto pericolosi (Ciano, per lui sei reti fino ad ora, Belmonte, Djuric), ai quali la difesa giallorossa  dovrà fare molta attenzione.

Per Baroni, invece, questa volta  tantissimi problemi di formazione, dal momento  che dopo la squalifica di Lopez ha perso anche Melara almeno per un paio di partite per problemi muscolari al polpaccio. Indisponibile anche Bagadur. A ciò dobbiamo aggiungere le non perfette condizioni fisiche di Buzzegoli e De Falco, per cui il centrocampo è tutto da inventare.

Volendo abbozzare la possibile formazione, si può dire che certamente in porta ci sarà Cragno, poi i centrali di difesa saranno Lucioni e Padella, mentre sulla fascia sinistra il sostituto di Lopez sarà Pezzi, invece su quella di destra la maglia se la contendono Venuti e Gyamfi. Per quanto riguarda  il centrocampo tutto da decidere chi sarà al fianco del riconfermato Chibsah, divenuto insostituibile.

Se Bezzegoli e De Falco non ce la dovessero fare pronto Del Pinto, anche perché in settimana l’allenatore ha molto lavorato sulla coppia Chisbh - Del Pinto  Poi Ciciretti e Jiakimovski, anche perché Pajac non è disponibile per una distorsione alla caviglia; con Falco alle spalle di Ceravolo. Questo a meno che Baroni non voglia cambiare modulo, puntando su Cissè, che è sembrato in grande spolvero. Ma è difficile che il tecnico  toscano possa puntare su una squadra d’attacco, con Cissè o Puscas, rinunciando al suo tradizionale  4-3-2-1, anche perché il Cesena è una squadra da affrontare con le classiche molle.

A dirigere la notturna di questa sera è stato designato il romano Federico La Penna, 33 anni, un ottavo anno alla sua quinta stagione in Can B. Per lui un gradito ritorno al “Vigorito” dopo aver già diretto la “storica” gara Benevento - Verona vinta dai giallorossi per 2-0. Poi anche un altro precedente con la “strega” che si riferisce  al secondo turno di Tim Cup  stagione 2012/2013 con i giallorossi sconfitti a Livorno per 2-1. Sono sei i precedenti con il Cesena, con quattro vittorie, un pareggio ed una sconfitta.

Il direttore di gara romano  fino ad ora ha diretto 135 gare, di cui 3 in serie A, 81 in B e 51 in Lega Pro, con una score di 62 vittorie delle squadre di casa, 41 pareggi e 32 successi delle compagini in trasferta. Sono stati 38 i rigori concessi e 44 le espulsioni. Come collaboratori di linea sono stati designati Mario Chiocchi di Roma e Luigi Lanotte di Barletta, mentre da IV uomo fungerà Livio Marinelli di Roma, la “giacca nera” legata alla promozione  del Benevento in serie B per aver arbitrato  Benevento - Lecce nella scorsa stagione.

Con il posticipo Benevento - Cesena si conclude questa sera la 17esima giornata, che ha visto questi risultati:

▪ Trapani - Carpi (0-1)

▪ Pro Vercelli - Pisa (0-0)

▪ Spezia - Frosinone (0-0)

▪ Avellino - Ascoli (1-2)

▪ Cittadella - Spal (1-2)

▪ Novara - Vicenza (2-1)

▪ Bari - Salernitana (2-0)

▪ Latina - Entella (1-1)

▪ Ternana - Brescia (1-0)

▪ Verona - Perugia (2-2)

Benevento - Cesena lunedì 5 ore 20,30 (La Penna - Chiocchi - Lanotte - Marinelli)

Questa l’attuale classifica, prima della notturna Benevento - Cesena di questa sera, mentre resta da recuperare Ascoli - Entella in programma per martedì 13 ore 20,30.

Verona 34, Frosinone 32, Spal 29, Benevento (-1) 28, Cittadella 28, Carpi 27, Perugia 26, Entella 25, Bari 23, Spezia 23, Brescia 21, Novara 21, Latina 19, Pisa 19, Ternana 19, Salernitana 18, Vercelli 18, Ascoli 18, Cesena 16, Avellino 16, Vicenza 15, Trapani 11.

GINO PESCITELLI

Altre immagini