Calcio: il Benevento pronto per il big match della vigilia di Natale In primo piano

La vigilia di Natale sarà questa volta di grande valore per i tifosi giallorossi. Al 'Matusa' di Frosinone (fischio d'inizio alle 15) scenderanno in campo Lucioni e compagni, per quello che rappresenta un po’ il big match di questa ventesima giornata di campionato (l’ultima del girone di andata sarà disputata sabato prossimo in notturna con il Pisa di Gringo Gattuso che sarà di scena al 'Vigorito'). Poi, dopo queste due gare, la lunga sospensione, con la ripresa sabato 21 gennaio. In questo lasso di tempo dello stop al torneo occhi puntati sulla riapertura del 'mercato' per l’intero mese di gennaio.

Questo pomeriggio, però, tutti i cuori giallorossi saranno in fermento o al 'Matusa' di Frosinone (dove saranno presenti almeno 2000 tifosi) oppure innanzi ai televisori per una sfida complicata e difficile, che vedranno contrapposte le immediate inseguitrici della polista Verona, che sarà impegnata nella non facile trasferta di Carpi. E soprattutto il Frosinone (che insegue con soltanto due punti di distanza) guarda con attenzione alla possibilità di superare i veneti, mentre il Benevento, terzo in classifica a quota 33, punta soprattutto a continuare la serie positiva per far trascorrere  ai propri tifosi un Natale in allegria. Ci riuscirà? Lo sapremo soltanto verso le 17, quando, dopo la gara, ci si potrà mettere intorno al tavolo per il tradizionale cenone a base di pesce, con la speranza che lo spaghetto a vongole non vada di traverso.

Una cosa però è certa, ed a tal proposito mister Baroni è stato molto chiaro: contro il Frosinone il Benevento giocherà a viso aperto e senza paura, ma occorre la classica gara perfetta perché i laziali sanno colpirti al minimo errore ed hanno una squadra attrezzata per la promozione diretta in serie A. Insomma, per i giallorossi una trasferta davvero difficile e da affrontare con la massima concentrazione e cattiveria agonistica, senza commettere troppi errori.

Per la 'strega' però, a Natale i regali per i propri tifosi sono stati molto frequenti se diamo uno sguardo passato (dal 2006 ai giorni nostri). Nelle gare pre-natalizie tante vittorie (ben otto), un solo pareggio (Barletta - Benevento 2-2 nel 2012), ed una sola sconfitta (quella di Lecce il 21 dicembre dello scorso anno, accompagnata da tante polemiche, e dalla rete  del pareggio annullata a Ciciretti nel finale di gara, che certamente tutti ricorderanno). Questo pomeriggio si punta a dare una continuità a questa serie positiva pre-natalizia, anche se non sarà per niente facile.

Non sono molti i precedenti tra le due squadre, che parlano di tre vittorie del Frosinone, di due successi del Benevento e di un pareggio. L’ultima sfida della 'strega' al 'Matusa' risale alla stagione 2013 -2014 e finì con un pareggio per 1-1. Per quanto riguarda i due allenatori Marino e Baroni, il mister toscano del Benevento ha sempre avuto la meglio sul collega, mentre contro il Frosinone Baroni ha totalizzato una vittoria ed una sconfitta. Da parte sua Pasquale Marino ha ottenuto due pari contro il Benevento.

Senza dubbio il pronostico è per i padroni di casa laziali nella gara di questo pomeriggio, che sono reduci dalla rotonda vittoria (4-1) in quel di Trapani. Per la gara di oggi il tecnico Marino ritroverà due uomini importanti come  Soddimo e Bardi, ma dovrà, forse, fare a meno del centrale difensivo Brighenti. Sicuri assenti anche Paganini e Cocco. Per la gara contro il Benevento l’allenatore potrebbe tornare ad un 4-3-3 molto offensivo, con Dionisi, Ciofani e Kragl di punta. Ed i difensori giallorossi dovranno stare molto attanti per cercare di fermare un trio d’attacco davvero pericoloso.

Da parte sua Baroni potrebbe anche apportare non molti cambi alla squadra schierata domenica scorsa nella sfortunata gara contro l’Ascoli. Per una volta tanto potrebbe schierare l’identica formazione (e sarebbe la prima volta) anche se i dubbi sono tanti soprattutto per quanto riguarda il centrocampo e le due fasce. A guardia della rete certamente ci sarà Cragno, poi Venuti e Pezzi lungo le fasce basse, mentre al centro della difesa ci potrebbe essere il ritorno di Padella al fianco di Caporese, che però nelle ultime gare si è comportato molto bene. A centrocampo l’unica maglia certa è quella di Chibsah, che per giunta a Frosinone è un ex molto amato, mentre per altro posto sono in dubbio Del Pinto o Buzzegoli. Questa volta mister Baroni potrebbe ritornare al 4-3-2-1, quindi con  ulteriore centrocampista (che potrebbe essere De Falco, anche se non si esclude il rientro di Melara che sembra guarito) al posto di Cissè schierato contro l’Ascoli. Poi, naturalmente, Ciciretti sulla fascia destra e Falco in appoggio a Ceravolo.

Come direttore di gara dell’impegnativo match del 'Matusa' è stato designato il 31enne Davide Ghersini di Genova, uno degli arbitri più accreditati della Can di serie B, ed anche di A. E’ il direttore di gara che quest’anno ha già 'fischiato' i giallorossi nella 'maledetta' gara di Trapani, con la speranza che questa volta il risultato finale sia diverso. Ha altri quattro precedenti con il Benevento in Lega Pro, con tre vittorie ed una sconfitta. Quattro i precedenti con il Frosinone con due vittorie ed altrettante sconfitte. Ghersini ha alle spalle sette anni di carriera di cui  cinque nella Can di A e B, con 108 gare dirette (6 in A, 61 in B e 41 in Lega Pro) con uno score di 52 vittorie delle squadre di casa, 26 pareggi e 30 successi delle compagini in trasferta. Sono stati 26 i rigori concessi e 30 gli espulsi. Come collaboratori di linea si avvarrà di Mario Zappatore di Taranto e Francesco di Salvo di Barletta, IV uomo Federico La Penna di Roma.

Ecco, di seguito, le gare di questo ventesimo turno con i relativi arbitri:

▪ Pisa - Spezia sabato 24 ore 12,30 (Manganiello - Citro - Gori - Ghiffo)

▪Ascoli - Bari  sabato 24 ore 15 (Baroni - Intagliata - Colella - Volpi)

▪ Avellino - Salernitana sabato 24 ore 15 (Babisso - Bottegoni - Margani - Di Paolo)

▪ Brescia - Vercelli sabato 24 ore 15 (Pezzuto - Santoro - Fiore - Provasi)

▪ Carpi - Verona sabato 24 ore 15 (Pasqua - Villa - Dei Giudici - Aureliano)

▪ Cesena - Trapani sabato 24 ore 15 (Abbattista - Caliari - Rossi - Detta)

▪ Entella - Novara sabato 24 ore 15 (Piccinini - Opromolla - Colarossi - Cipriani)

▪ Frosinone - Benevento sabato 24 ore 15 (Ghersini - Zappatore - Di Salvo - La Penna)

▪ Perugia - Latina sabato 24 ore 15 (Nasca - De Troia - Formato - Zingarelli)

▪ Spal - Ternana  sabato 24 ore 15 (Serra - Prenna - Bresmes - Candeo)

▪ Vicenza - Cittadella sabato 24 ore 15 (Pinzani - Bindoni - Baccini - Rapuano

Ecco, di seguito, l’attuale classifica:

Verona 37, Frosinone 35, Benevento (- 1) 33, Spal 32, Cittadella 31, Carpi 31, Perugia 29,  Bari 27,  Entella 26, Spezia 26, Novara 25, Brescia 23, Ascoli 23, Latina 21, Vercelli 21, Vicenza 21, Salernitana 21, Pisa 20, Ternana 20, Cesena 19, Avellino 17, Trapani 12.

GINO PESCITELLI

Altre immagini