Calcio: oramai ufficiali le 22 'sorelle' del Benevento. Anche la femminile promossa in B In primo piano

Definitivi gli ultimi verdetti di play off e play out di serie A, B e Lega Pro, e' diventata oramai ufficiale la lista delle 22 squadre che parteciperanno al prossimo torneo di serie B.

Eccole di seguito:

▪ Ascoli

▪ Avellino

▪ Bari

▪ Benevento

▪ Brescia

▪ Carpi

▪ Cesena

▪ Cittadella,

▪ Entella

▪ Frosinone

▪ Latina

▪ Novara

▪Perugia

▪ Pisa

▪ Pro Vercelli

▪ Salernitana

▪ Spal

▪ Spezia

▪ Ternana

▪Trapani

▪ Verona

▪ Vicenza

La “strega”, che dopo ben 87 anni di attesa finalmente ha conquistato la serie cadetta, se la dovrà vedere con  2 compagini del Piemonte (Novara e Pro Vercelli), 1 della Lombardia (Brescia), 3 del Veneto (Cittadella, Verona e Vicenza),  2 della Liguria (Entella e Spezia), 3 dell’Emilia Romagna (Carpi, Cesena e Spal),  1 della Toscana (Pisa),  1 delle Marche (Ascoli),  2 dell’Umbria (Perugia e Ternana), 2 del Lazio (Frosinone e Latina), 3 della Campania( Avellino e Salernitana oltre al Benevento), 1 della Puglia (Bari), ed infine 1 della Sicilia (Trapani).

Come si vede  un torneo davvero difficile, con trasferte lontane e soprattutto i derby con l’Avellino e la Salernitana.

Comunque, tutte squadre che in passato il Benevento ha già affrontato o in campionato o in Coppa Italia Tim Cup, con soltanto tre novità: Brescia, Spezia e Cesena, mai sulla strada del Benevento.

A questo punto si può veramente dire che la stagione 2015/2016 va definitivamente nel dimenticatoio e bisogna attrezzarsi per il futuro, che certamente non è molto lontano.

E’ vero che il  “mercato” ufficiale milanese dell’Ata Hotel si aprirà soltanto il prossimo 1° luglio, per chiudere ufficialmente alla fine di agosto,  ma c’è anche da dire che il Benevento è in netto ritardo, soprattutto se consideriamo che la promozione diretta era arrivata già il 30 aprile. E questo comincia veramente a preoccupare dal momento che l’attuale “rosa” deve essere quasi del tutto rifatta con gli obbligatori cinque Under 21 e con i  necessari rinforzi.

Tante le trattative  avviate da Di Somma ed Auteri, ma fino a questo momento  niente di decisivo, dal momento che la situazione di stallo a livello societario non permette di chiudere niente di ufficiale. Così, diversi giocatori che erano nel mirino del Benevento già si sono accasati altrove. Bloccato anche il mercato delle cessioni, che dovrebbe essere abbastanza numeroso, considerati anche i tantissimi giocatori rientrati tra i prestiti che certamente non resteranno in giallorosso.

Intanto in settimana  si dovranno  concludere gli ultimi adempimenti burocratici della passata stagione con il pagamento di tutti gli stipendi. Ed anche questo fatto potrebbe creare qualche problema. Insomma, i ritardi societari assolutamente devono essere risolti presto, e proprio per questo  presto Auteri ritornerà in città. Lui il Benevento non lo svuole lasciare, ma, giustamente, vuole anche precise garanzie. E non possiamo dargli torto.

C’è da dire che la campagna abbonamenti sta andando abbastanza bene, già sono state prenotate oltre 500 tessere, i tifosi stanno rispondendo ed ora attendono la risposta societaria.

 Insomma, il gruppo Pallotta e Vigorito devono presto decidere il nuovo assetto.

E per il calcio giocato anche un’altra soddisfazione per il Benevento. Infatti  le ragazze allenate dal duo Lepore e Mazzone hanno conquistato la serie B dopo aver vinto la finalissima disputatasi  domenica scorsa a Pontecagnano. Al ritorno in città grandi festeggiamenti nel ristorante “Arcozì”, aperto recentemente in città da capitan Lucioni a due passi dall’Arco Traiano. Non dobbiamo dimenticare che il prossimo anno il Benevento dovrà partecipare anche al campionato di calcio femminile, per cui la vittoria di Pontecagnano assume un grande valore.

GINO PESCITELLI

Altre immagini