Calcio: per il Benevento a Foggia prova di maturità In primo piano

Allo “Zaccheria” di Foggia (fischio d’inizio alle ore 15) i giallorossi di Brini saranno chiamati alla vera e propria prova di maturità, dal momento che Melara e compagni dovranno affrontare una squadra forte e scorbutica, che sul terreno amico lascia scampo a pochi. Insomma, dal Benevento si attende la partita perfetta per continuare a correre in testa e restare imbattuto fuori casa.

Sarà una vera e propria “battaglia” per la “strega” la gara di questo pomeriggio, anche perché l’ambiente dello “Zaccheria” sarà caldissimo, nonostante il freddo di questi giorni. Il Foggia ha indetto proprio per la gara contro il Benevento una giornata speciale per i propri tifosi, proprio per creare l’ambiente migliore. Il Gos ha deciso proprio alla vigilia che sarà aperta anche la curva ospiti, e ciò permetterà a 400 tifosi giallorossi di affrontare la non lunga trasferta, difficile anche per il tifo organizzato. Il Benevento aveva anche cercato di avere a disposizione altri 200 biglietti ma la richiesta non è stata accolta.

Che Foggia sarà quello che affronterà i giallorossi? Il tecnico De Zerbi ha tante difficoltà soprattutto in difesa a causa delle assenze di Grea a Potenza squalificati per tre turni,e quasi certamente anche di Gigliotti, ma forse potrà contare in attacco sull’arrivo di Diego Barraco, acquistato proprio alla vigilia. Ci sarà, invece, l’ex giallorosso Agnelli, che è un po’ l’anima del Foggia.

Anche tra le file del Benevento ci sarà un ex. Si tratta di Fabio Brini, che ha bellissimi ricordi sulla panchina del Foggia, e che è ancora molto amato dal pubblico rosso-nero.

Pochi i problemi per l’allenatore beneventano, che deve fare soltanto delle importanti scelte, dal momento che ha quasi tutti gli uomini disponibili, se si escludono i soliti Piscitelli, De Falco, Doninelli ed Allegretti, oramai pronto all’addio per accasarsi vicino casa (il Giana Erminio di Gorgonzola). Comunque, Brini ne ha convocati venti, che già ieri sera hanno raggiunto la cittadina pugliese.

L’unico grande dubbio per l’allenatore di Porto Sant’Elpidio è l’utilizzazione di D’Agostino, che anche in questa settimana si è allenato poco. Una decisione verrà presa soltanto all’ultimo minuto, dopo aver anche visto le condizioni del terreno di gioco, certamente pesante per la pioggia di questi giorni. Se D’Agostino non ce la dovesse fare accanto a Vitiello a cantrocampo ci sarà Agyei.

In difesa Brini ha tutti gli uomini a disposizione, considerando anche il rientro di Celyak, e quindi si tratta soltanto di fare delle scelte. Sulle fasce dovrebbero giocare Celyak e Pezzi, mentre centrali Scognamiglio e Lucioni, anche se Padella contro il Savoia è stato tra i migliori in campo. Invece Som dovrebbe partire dalla panchina.

Per quanto riguarda il centrocampo l’unico certo è Vitiello, a cui dovrebbe affiancarsi D’Agostino oppure Agyei. Poi, sulle fasce Campagnacci ed uno tra Melara ed Alfageme. In panchina si accomoderà Djiby N’Diaye.

Naturalmente in attacco la coppia Marotta-Eusepi, con Mazzeo pronto ad entrare.

A dirigere la gara sarà il romano Daniele Martinelli, un terzo anno che ha un solo precedente con il Benevento, anche abbastanza…dolce. I giallorossi, infatti, con risultato tennistico (6-1) vinsero al “Puttilli” di Barletta. Due i precedenti con il Foggia con una vittoria ed una sconfitta. Il fischietto romano ha fino ad ora diretto 57 incontri in Lega Pro con uno score molto interessante: 26 (1), 15 (x) e16 (2); sono stati 23 i rigori concessi e 28 le espulsioni comminate. Ad affiancare Martinelli ci saranno Davide Argentieri di Viterbo e Paolo Bernabei di Tivoli. Come si vede una terna tutta laziale.

Queste le gare della ventitreesima giornata:

Savoia - Aversa Normanna: si è disputata venerdì 30 alle 20,45

Ischia - Martina Franca sabato 31 alle ore 14,30

Catanzaro - Melfi sabato 31 alle ore 15

Foggia - Benevento sabato 31 alle ore 15

Salernitana - Vigor Lamezia sabato 31 alle ore 17

Reggina - Lecce sabato 31 alle ore 19,30

Matera - Messina domenica 1 alle ore 12,30

Lupa Roma - Cosenza domenica 1 alle ore 14,30

Casertana - Paganese domenica 1 alle ore 16

Barletta - Juve Stabia domenica 1 alle ore 18

GINO PESCITELLI

 

Altre immagini