Calcio, per il Benevento il secondo stop consecutivo In primo piano

Benevento poco fortunato al 'Silvio Piola' di Novara, e nuova sconfitta dopo quella di venerdì scorso contro il Bari. Alla fine la gara è stata decisa ancora una volta in seguito ad un calcio da fermo, con la difesa giallorossa non esente da colpe.

E’ bastata ai piemontesi di Boscaglia una rete di Troest al decimo minuto della ripresa, per fare propria una gara  che onestamente ha detto veramente poco. Però c’è da dire che il Benevento non ha saputo reagire  dopo il vantaggio dei padroni di casa, ed in pochissime occasioni ha impegnato il portiere avversario. Insomma, la classica gara alla 'camomilla' con le due squadre che hanno creato davvero poco, e la rete  di Troest è stata, forse, l’unica occasione nell’arco dei 90’. Per il resto si è giocato tantissimo a centrocampo, e le vere occasioni da rete possono contarsi sulle dita di una sola mano.

Purtroppo al Benevento è andata ancora una volta male, anche perché  con l’infortunio di Ceravolo verso la fine del primo tempo i giallorossi  hanno perso l’unico vero uomo in grado di risolvere la partita, mancando anche Ciciretti per squalifica. Al posto di Ceravolo mister Baroni ha messo in campo Cissè, che però ha influito pochissimo sulla gara. Così, soltanto  negli ultimi dieci minuti i giallorossi hanno cercato di conquistare almeno il pareggio, ma, a dire la verità, neanche con troppa convinzione.

Indubbiamente le tante assenze per infortunio e squalifiche cominciano a farsi sentire tantissimo, ma la 'rosa' a disposizione è quella che è ed i miracoli non sono sempre possibili.

Anche per la gara di Novara alla fine Baroni qualche novità ha cercato di portarla all’ultimo minuto, ed infatti c’è stato l’esordio del giovane Matera, che ha cercato in tutti i modi di rendersi utile. Poi, sulle fasce difensive l’inserimento di Gyamfi e Lopez al posto di Venuti e Pezzi, mentre Del Pinto ha preso il posto dello squalificato Chibsah. Per sostituire Ciciretti in campo Melara, che ancora una volta ha deluso tanto. Nel finale è entrato anche Pajac al posto di Matera, e dobbiamo dire che si è mosso un po’ meglio di altre occasioni.

Ora dopo questa nuova sconfitta la classifica si è fatta ancora più difficile, e le squadre di vertice si sono allontanate ancora di più. A questo punto occorre rialzarsi immediatamente ed il derby di domenica contro la Salernitana capita a proposito. Insomma, bisogna presto riprendere la corsa.

Ecco i risultati del turno infrasettimanale:

▪ Bari - Brescia 2-0

▪ Cittadella - Trapani 3-2

▪ Verona - Ternana 2-0

▪ Latina - Cesena 1-1

▪ Novara - Benevento 1-0

▪ Perugia - Frosinone 1-1

▪ Pisa - Carpi 0-0

▪ Vercelli - Avellino 1-1

▪ Salernitana - Spal 1-2

▪ Spezia - Ascoli 2-1

▪ Vicenza - Entella 2-2

Di seguito la classifica:

Frosinone 52, Spal 51, Verona 49, Benevento (-1)  46, Bari 43, Cittadella 42, Spezia 41, Perugia e Novara 40, Entella 39, Carpi 37, Avellino 36, Ascoli 34, Salernitana e Pisa 32, Latina e Cesena 30, Vercelli e Vicenza 29, Trapani 25, Ternana 23.

GINO PESCITELLI

Altre immagini