In primo piano - Calcio: per il Benevento missione 'schiacciasassi'

Calcio: per il Benevento missione 'schiacciasassi' In primo piano

Allo stadio 'XXI Settembre - Franco Salerno' della città dei Sassi il Benevento cerca oggi (fischio d'inizio alle 15,00) di continuare a sognare l'aggancio alla Salernitana, che con inizio alla stessa ora sarà impegnata nel difficile e caldo derby con la Juve Stabia. Ed i risultati di questo pomeriggio potrebbero certamente dire una parola definitiva sulla lotta per pool position del girone C, con il testa a testa tra i giallorossi di Brini ed i granata di Menichini che oramai dura quasi dal principio del torneo. Infatti, soltanto con la vittoria a Matera e la concomitante sconfitta della Salernitana in quel di Castellamare di Stabia la 'strega' potrà puntare ad un possibile aggancio nelle rimanenti tre giornate di questa prima parte del torneo.

Fondamentale, perciò, la gara di questo pomeriggio contro un Matera che, però è in grande corsa per i play off e che occupa la quarta posizione dietro alla Juve Stabia. Praticamente questo pomeriggio, in concomitanza, si affronteranno le prima quattro del torneo con Juve Stabia - Salernitana e Matera – Benevento. Quindi, tutti gli occhi puntati sulle due gare con Lecce, Foggia e Casertana pronte ad approfittare su eventuali passi falsi della Juve Stabia e del Matera.

Difficile e fondamentale per i giallorossi la trasferta, anche perché il terreno di gioco di Matera il più delle volte è stato indigesto per la 'strega'. Sono state 12 le volte in cui il Benevento si è recato a giocare nella città dei Sassi ed in ben sette occasioni il Matera ha avuto la meglio. Soltanto due i pareggi i tre le vittorie dei giallorossi (la prima addirittura con la 'gloriosa' San Vito per 2-0 nella stagione 57/58, poi nella stagione 74/75 per 2-1 con le reti di Zica e Iannucci, infine ventuno anni dopo anche 2-1 questa volta grazie alle reti di Fonte e Miccioli). L’ultimo precedente risale alla stagione 96/97 con i padroni di casa che riuscirono a vincere per 1-0. Come si vede terreno di gioco quasi stregato per il Benevento, a cui oggi occorre la classica gara perfetta per cercare di avere la meglio.

Di fronte, però, si troverà in Matera che assolutamente non vuole mollare e con decisione punta ai play off. La squadra di Auteri è in ottima salute ed i giallorossi dovranno affrontare l’ex Carretta, punto di forza di questo Matera che rappresenta una delle più belle novità di questo torneo. I lucani si giocano quasi tutto sul terreno amico. Mister Auteri ha quasi tutta la 'rosa' a disposizione e punterà su una squadra a trazione anteriore per l’assalto al terzo posto.

Da parte sua Brini in difesa potrà riavere Scognamiglio e quindi ritornerà la difesa bunker, che fino ad ora si è comportata davvero bene. La coppia centrale sarà formata naturalmente da Scognamiglio e Lucioni, sulle fasce andranno Celyak e Som, Piscitelli sarà a guardia della rete, mentre Padella e Pezzi si accomoderanno in panchina, insieme al portiere dei giovanissimi Cioce. A centrocampo conferma per D’Agostino ed Agyei, dal momento che Vitiello non ha recuperato, mentre sulle fasce dovrebbero essere riconfermati Melara e Kanoutè, che nella vittoriosa gara contro la Reggina si sono comportati bene. Ancora in panchina Doninelli, Alfageme e Ndiaye, mentre Campagnacci non risulta nell’elenco dei convocati. Per quanto riguarda il reparto attaccante Brini ha a disposizione Eusepi, Marotta e Mazzeo e soltanto all’ultimo deciderà chi mandare in panchina, tenendo ben presente che Eusepi e Marotta sono diffidati.

A dirigere la difficile gara è stato designato Edoardo Paolini, nativo di Nocera Inferiore ma appartenente alla sezione di Ascoli Piceno. Si tratta di un quarto anno, che fino ad ora ha diretto 46 gare in Lega Pro con 18 successi della squadre di casa, 17 pareggi ed 11 blitz esterni. Sono stati 14 i rigori concessi e 10 le espulsioni comminate. Il direttore di gara marchigiano ha due precedenti con il Benevento. In questo torneo (lo scorso 15 dicembre) ha già diretto Martina - Benevento, conclusasi con la vittoria dei sanniti per 1-0 con la rete di Eusepi, mentre nella scorsa stagione ha arbitrato la gara di Tim Cup contro il Pontedera, anche questa volta vinta dai giallorossi. Dopo quel match stop per l’intera stagione per Paolini, tornato a dirigere quest’anno in cui fino ad ora ha 'fischiato' già in 18 gare. A collaborare con il direttore di gara marchigiano i fratelli Andrea e Stefano Cordaschi di Isernia.

Ecco le gare di questa trentacinquesima giornata:

Messina - Ischia sabato 18 aprile alle ore 14,30

Cosenza - Martina Franca sabato 18 aprile alle ore 15

Juve Stabia - Salernitana sabato 18 aprile alle ore 15

Matera - Benevento sabato 18 aprile alle ore 15

Lupa Roma - Melfi sabato 18 aprile alle ore 17

Paganese - Aversa Normanna sabato 18 aprile alle ore 19,30

Barletta - Vigor Lamezia domenica 19 aprile alle ore 14,30

Reggina - Savoia domenica 19 aprile alle ore 14.30

Lecce - Foggia domenica 19 aprile alle ore 16

Casertana - Catanzaro domenica aprile alle ore 18

GINO PESCITELLI

Altre immagini