In primo piano - Calcio Seria A, il Benevento contro il Chievo dimostri di avere almeno un po' di dignità

Calcio Seria A, il Benevento contro il Chievo dimostri di avere almeno un po' di dignità In primo piano

Questo pomeriggio (fischio d'inizio alle 15) ultima gara del girone di andata per il Benevento di De Zerbi.

Purtroppo, quando il giovanissimo arbitro Fourneau, al suo esordio in serie A, emetterà il fischio d'inizio il Benevento partirà dall'unico punticino conquistato in extremis contro il Milan con la rete del portiere Brignoli che ha fatto il giro del mondo, quindi la prima parte del torneo si chiuderà nel modo peggiore, e con prospettive davvero nere. Insomma, a questo punto il ritorno in serie cadetta dopo un solo anno di serie A viene dato quasi per certo.

Ed allora da ora in poi occorrerà almeno un po' di dignità al di là della rivoluzione che ci sarà nel “mercato” di gennaio, quando la “rosa” sarà completamente rivoltata, come si è già capito. Tantissimi  giocatori saranno “tagliati” mentre si cercherà di far giungere uomini di carattere, ma anche di esperienza. Almeno per ora già definiti gli arrivi del trequartista Guilherme, del difensore centrale Billong e del centrocampista Sandro, ma già dal 2 gennaio tante altre cose cambieranno soprattutto a livello di partenze. E, forse, già per la gara del 6 gennaio contro la Sampdoria (prima del girone di ritorno) si potrebbero vedere dei volti nuovi.

C'è da dire che per la gara di questo pomeriggio contro il Chievo di Maran molti giocatori saranno… al passo d'addio, e proprio per questo occorrerà di dimostrare di avere almeno un po' di dignità, al di là  del fatto di aver dimostrato di avere onorato davvero poco la maglia giallorossa. E su quest'ultimo aspetto non si può non essere d'accordo con i tifosi, parecchi dei quali si sono anche allontanati dal “Vigorito”. Questo pomeriggio potremmo avere il minimo delle presenze, non solo per il freddo e per le festività ma soprattutto per il fatto le pessime prestazioni della squadra hanno cominciato veramente a stancare.

Anche per la gara contro il Chievo mister De Zerbi dovrà rinunciare ad un bel po' di giocatori. Agli assenti storici Iemmello, Lazaar ed Antei, quasi certamente anche Del Pinto, D'Alessandro e Letizia, che al massimo saranno presenti in panchina. Formazione quindi praticamente fatta con Belec in porta (Brignoli nel “mercato” di gennaio verrà restituito alla Juventus ed occorrerà prendere un portiere esperto non facilmente reperibile sul mercato), Venuti e Di Chiara sulle fasce, quindi Costa e Lucioni centrali. Questo se De Zerbi schiererà la squadra con il 4-3-3, cosa non certo scontata. Qusi obbligato il centrocampo con Cataldi, Chibsah e Memushaj o Viola, mentre sulle fasce alte dovrebbero essere schierati Ciciretti e Parigini, con Puscas od Armenteros unica punta.

Il Chievo di Maran giunge a Benevento quasi al completo e certamente punterà a migliorare la posizione di classifica del resto già abbastanza sicura. E' la seconda volta che l'attuale allenatore del Chievo viene a Benevento, e la scorsa volta subì una pesante sconfitta con il Cittadella per 3-1.

Per dirigere Benevento - Chievo è stato designato il direttore di gara praticamente all'esordio in serie A. Il romano Francesco Fourneau, giovanissimo avendo soltanto 33 anni, fino ad ora ha arbitrato soltanto 8 gare in serie B, ma non ha mai calcato terreni della massima serie. Nelle otto gare dirette in B bisogna registrare tre vittorie delle squadre di casa, 3 pareggi e 2 vittorie esterne. Fino ad ora in carriera ha diretto appena 55 gare con 28 successi delle squadre di casa, 11 pareggi e 16 successi delle compagini in trasferta, 22 rigori concessi e 2 espulsi. Potrebbe essere considerato un arbitro abbastanza severo,  anche se le compagini in trasferta con lui hanno vinto poco. A coadiuvare con il giovane direttore di gara romano sono stati designati Alfonso Marrazzo di Roma e Valentino Fiorito di Salerno, IV uomo Marco Di Bello di Brindisi, addetti al Var Marco Guida di Torre Annunziata e Luigi Nasca di Bari. Un solo precedente con il Benevento (sconfitta Melfi per 3-0 nel 2015 in  serie C), mentre non ha mai diretto il Chievo.

A questo punto non resta che sperare nella chiusura del girone di andata e del 2017 almeno in modo dignitoso.

Ecco il programma  della diciannovesima giornata di campionato, ultima  del girone di andata:

▪ Crotone - Napoli 0- 1

▪ Fiorentina - Milan  sabato 30 ore 12,30 (Banti - Vivenzi - Di Iorio - Tagliavento - Var Valeri e Dobosz)

▪ Atalanta - Cagliari sabato 30 ore 15 (Pasqua - Passeri - Zappatore - Pillitteri - Var Manganiello ed Illuzzi)

▪ Benevento - Chievo sabato 30 ore 15 (Fourneau - Marrazzo - Fiorito - Di Bello - Var Guida e Nasca)

▪ Bologna - Udinese sabato 30 ore 15 (Gavillucci - Di Fiore - Santoro - Rapuano - Var Giacomelli e Baroni)

▪ Roma - Sassuolo sabato 30 ore 15 (Orsato - Gori - Bottegoni - Abbattista Var Fabbri e Sai

▪ Sampdoria - Spal sabato 30 ore 15 (Pairetto - Rosado - Di Vuolo - Serra - Var Massa e Tonolini)

▪ Torino - Genoa sabato 30 ore 15 (Irrati - Alassio - Rossi - Marini - Var Maresca e Lo Cicero)

▪ Inter - Lazio  sabato 30 ore 18 (Rocchi - Di Liberatore - Tasso - Abisso - Var Damato e Schenone)

▪ Hellas Verona - Juventus sabato 30 ore 20,45 (Mazzoleni - Preti - Ranghetti - Sacchi - Var Calvarese e Piccinini)

GINO PESCITELLI

Altre immagini