In primo piano - Calcio Serie B: al 'Vigorito' si gioca Benevento-Hellas Verona. I convocati di mister Baroni

Calcio Serie B: al 'Vigorito' si gioca Benevento-Hellas Verona. I convocati di mister Baroni In primo piano

Certamente la gara di questo pomeriggio Benevento - Hellas Verona (fischio d'inizio alle 15.00, diretta su Sky Sport 1 canale 251, poi alle 18.10 su Rai 2 inizia la tradizionale sintesi su tutte le gare di Serie B della giornata) è il big match della terza giornata di campionato.

Dopo aver superato l’ostacolo Carpi, i giallorossi di Baroni sono chiamati ad un nuovo compito arduo, dal momento che il calendario propone di seguito la sfida con una nuova delle compagini che lo scorso anno è retrocessa dalla serie A tra i “cadetti”. E questa volta l’appuntamento è certamente più difficile, dal momento che secondo i pronostici l’Hellas Verona di Fabio Pecchia (che negli ultimi anni è stato il “secondo” di Rafa Benitez prima a Napoli e poi al Real Madrid) è la squadra favorita per la vittoria finale.

E c’è da dire che con la gara di questo pomeriggio contro l’Hellas Verona per la “strega” inizia un vero e proprio tour de force, per cui Baroni  dovrà dosare bene  le energie, dopo aver recuperato un po’ tutte le pedine. Il Benevento, infatti, dovrà giocare quattro sfide in 14 giorni: si parte questo pomeriggio con il big match  con l’Hellas Verona, si continua sabato prossimo  con la trasferta di Latina, poi turno infrasettimanale martedì 20 al “Vigorito” contro la Pro Vercelli, infine la sfida al “San Nicola” contro il Bari a chiudere il ciclo terribile. 

Quella contro i biancorossi pugliesi  sarà la conclusione di due settimane piene zeppe  di impegni, ed è evidente che, per poter affrontare le quattro gare dei prossimi 14 giorni Baroni per forza di cose  dovrà mettere in preventivo qualche rotazione. Per ora  ha quasi tutti gli uomini a disposizione: tra i 21 convocati per la gara di questo pomeriggio contro i veneti manca, dei big, il solo Puscas, che comunque certamente sabato prossimo a Latina ci sarà dopo  l’infortunio alla mano subito nella gara giocata con la Nazionale Under 21 del suo paese. Pienamente recuperati, invece, Cissè e Del Pinto, per cui allo stato infermeria quasi del tutto vuota.

Dunque, per la prima volta oggi  si gioca in orario federale (le 15), con il mercato del Santa Colomba che dovrà chiudere improrogabilmente alle 10.30 per poter poi procedere alla pulizia dello spazio. Anche in questo caso arriva la novità, e speriamo che tutto vada per il meglio.

Come contro la Spal anche questa volta ci sarà il pienone, per cui è bene recarsi allo Stadio per tempo, in modo da evitare  file ai tornelli. Bisogna anche considerare che da Verone dovrebbero giungere un 150 tifosi, per cui bisognerà evitare problemi. Gli spettatori previsti sono quasi 8.000, con la Curva Sud  ed i Distinti strapieni che hanno preannunciato delle coreografie da brividi.

Insomma, anche dopo la tappa  del “Road Show” di Sky che giovedì scorso si è svolta a Benevento si è capito che la città è pronta per disputare il torneo di serie B, e forse anche per altro. Nell’appuntamento, seguito anche da tantissimi tifosi, non sono mancati i consensi nei confronti di Vigorito e Di Somma per la squadra costruita, ed è stato ribadito che proprio la “strega” potrebbe essere una delle più belle realtà del torneo.

Intanto  questo pomeriggio contro il Verona dovrebbero debuttare  le nuove maglie, ed anche questa novità è molto attesa.

Non sono tanti i precedenti tra il Benevento e l’Hellas Verona, anzi è uno soltanto e si riferisce alla Coppa Italia  del 1984, quando gli scaligeri, che allora militavano in serie A, vinsero per 4-2 al “Bentegodi” con il Benevento che all’epoca aveva come presidente Ernesto Mazzoni.

Davvero pochi gli ex, praticamente soltanto Cissè (ha giocato con l’Hellas Verona  nella stagione 2007/2008) e lo stesso allenatore Baroni, che proprio nella squadra scaligera  ha militato per l’ultima volta da giocatore, prima di appendere le scarpette al classico chiodo, giocando 87 gare con 9 reti messe a segno.

Per la gara di questo pomeriggio, il Verona di Pecchia giunge nel Sannio con il favore del pronostico (ma non dobbiamo dimenticare che nella seconda giornata a Salerno ha pareggiato, anche soffrendo), ma Baroni ha già fatto sapere che con coraggio e convinzione il Benevento può sovvertire il pronostico. Tra gli scaligeri mancherà il bomber Pazzini per infortunio, per cui  Pecchia dovrà affidarsi a Simone Ganz (che  qualche dispiacere al Benevento l’ha già dato), mentre l’ultimo arrivato, Maresca, dovrebbe partire dalla panchina.

Per quanto riguarda il Benevento, Baroni  ha solo problemi di scelte, dal momento che soltanto Puscas non è disponibile, mentre sono stati pienamente recuperati Cissè e Del Pinto, che dovrebbero partire dalla panchina.

Sia per la difesa che per il centrocampo il tecnico giallorosso dovrà fare delle non facili scelte. Certamente a guardia della rete ci sarà Cragno, reduce dalle due belle gare disputate con la Nazionale Under 21, mentre la coppia dei difensori dovrebbe essere formata da Lucioni e Padella, con Bacadue e Camporese che dovrebbero partire dalla panchina. Selle fasce, naturalmente, Lopez e Venuti.

Per quanto riguarda il  centrocampo si giocano due maglie Buzzegoli, De Falco e Chisbah, mentre le altre due maglie dovrebbero andare a Melara e Ciciretti, Infine, certamente ci sarà Ceravolo in attacco con l’appoggio di Falco alle sue spalle. Insomma, pochi cambiamenti rispetto al Benevento che ha affrontato il Carpi, anche se questa volta mister Baroni può certamente fare più scelte anche nel corso della gara.

Per il difficile  match di questo pomeriggio è stato designato un direttore di gara tra i  più esperti, cioè Federico La Penna di Roma 1. Si tratta di un ottavo anno, che ha diretto nella sua lunga carriera ben 129 gare (3 in serie A, 75 in B e 51 in Lega Pro), con 38 rigori concessi e 42 espulsioni. Il suo score parla di 58 vittorie delle squadre di casa, 41 pareggi e 30 vittorie delle compagini in trasferta.

Per lui due precedenti con l’Hellas Verona con due vittorie (Verona - Paganese e Verona - Empoli sempre per 2-1) ed uno solo con il Benevento in Tim Cup (Livorno - Benevento 2-1). Ad assistere il direttore di gara romano sono stati designati Emanuele Prenna di Molfetta e Giuseppe Opromolla di Salerno come segnalinee e Giuseppe Strippoli di Bari come IV uomo.

Oggi inizio di campionato anche per i giallorossini di Ignoffo nel torneo Primavera. Il Benevento  dovrà affrontare in trasferta il Cittadella, mentre è stato stabilito che le gare interne  saranno disputate a Ponte, per i problemi che sono nati per l’uso del “Meomartini”.

Ecco le gara di questa terza giornata, con la “quaterna” arbitrale:

▪ Cesena - Carpi  venerdì 9  alle 20.30 (1-0)

▪ Benevento - H. Verona domenica ore 15 La Penna - Prenna - Opromolla- Strippoli

▪ Ascoli - Spal domenica ore 15 Marini - Di Salvo - Tardino - Prontera

▪ Avellino - Trapani domenica ore 15 Serra - Gori - Rossi - Boggi

▪ Brescia - Perugia domenica ore 15 Martinelli - Sorocaro - Dei Giudici -Sozza

▪ Frosinone - Latina domenica ore 15 Pasqua - Citro - Bottegani - Illuzzi

▪ Novara - Salernitana domenica ore 15 Pezzuto - D’Apice - Lanza - Miele

▪ Pro Vercelli - Cittadella domenica ore 15 Piccinini - Olivieri - Formato -Aureliano

▪ Vicenza - Bari domenica ore 15 Saia - Cangiano - Borzomi - Andreini

▪ Ternana - Spezia domenica ore 17.30 Marinelli - Fiore - Robilotta - Viotti

▪ Entella - Pisa lunedì ore 20.30  Abbattista - Colella - Grossi - Schirru

GINO PESCITELLI

Altre immagini