Calcio: tra il Benevento e Juve Stabia un pareggio non certo spettacolare In primo piano

Coloro che lunedi' sera hanno seguito su Rai Sport il derby tra il Benevento e la Juve Stabia certamente non si sono divertiti, assistendo ad una gara che quasi mai e' riuscita ad entusiasmare. Alla fine dei 90’ è venuto un pareggio per 1-1, con due reti susseguenti a veri e propri episodi, dal momento che altre eclatanti occasioni da rete non ci sono state..

Da una parte la Juve Stabia è riuscita ad andare in vantaggio dopo una vera e propria prodezza del proprio attaccante Gomez, dall’altra parte il Benevento ha pareggiato su una sfortunata autorete dopo un innocuo tiro-cross di Melara.

Insomma un derby che ha detto poco o niente, vissuto con tanto entusiasmo soltanto nelle due curve.

E c’è da dire che il pareggio non è servito a nessuna delle due squadre per quanto riguarda la classifica, dal momento che mentre il Benevento puntava a fare un notevole ed importante balzo in avanti, la Juve Stabia voleva dimostrare di essere sulla buona strada con l’avvento in panchina di Zavettieri. Invece non è successo niente, e tutti sono rimasti scontenti.

Per il Benevento, poi, i soliti problemi in attacco, anche perché questa volta mister Auteri aveva a disposizione soltanto tre attaccanti (Mazzeo, Cissè e Di Molfetta) schierati per tutti i 90’. E la situazione si è fatta veramente difficile dal momento che Ciciretti e Campagnacci ne avranno per almeno per un mese, mentre bisogna analizzare le condizioni di Marotta. A queste assenze bisogna aggiungere quella scontate di Vitiello , mentre Troiani era impegnato con la nazionale di categoria.

Tutte queste assenze hanno costretto il tecnico giallorosso a schierare soltanto 19 giocatori, invece dei possibili 23, con in panchina soltanto difensori e centrocampisti. Insomma, per il Benevento la situazione attuale è veramente difficile, e si spera di poter recuperare qualcuno per la trasferta di sabato prossimo ad Ischia.

Quindi quasi obbligata la formazione schierata da Auteri, che dopo poco ha dovuto rinunciare anche a Mucciante per infortunio, sostituendolo con Padella, poi ha richiamato in panchina Som immettendo Mazzarani, mentre nel finale De Falco ha preso il posto di Cruciani.

Intanto sabato prossimo è già campionato con la trasferta di Ischia. Un nuovo derby così presto assolutamente non ci voleva!

GINO PESCITELLI

 

RISULTATI

CLASSIFICA

PROSSIMO TURNO

Lupa C. R. - Catanzaro 0-1

Casertana 24

Ischia - Benevento

Sabato 21 ore 14

Fidelis Andria - Melfi 0-0

Messina 20

Cosenza - Monopoli

Sabato 21 ore 15

Paganese - Ischia 2-2

Foggia 18

 

Casertana - Lupa C.R.

Sabato 21 ore 17,30

Foggia - Monopoli 0-2

Benevento (-1) 18

Juve Stabia - Fid. Andria

Sabato 21 ore 17,30

Akragas - Casertana 0-4

Lecce 18

Catanzaro - Messina

Sabato 21 ore 20,30

Messina - Catania 0-0

Cosenza 17

Catania - Foggia

Sabato 21 ore 20,30

Lecce - Cosenza 1-0

Akragas 15

Martina Franca - Akragas Domenica 22 ore 14

Martina F. - Matera 0-1

 

Paganese 14

Matera - Lecce

Domenica 22 ore 15

Benevento - Juve Stabia 1-1

 

Andria 14

Melfi - Paganese

Domenica 22 ore 17,30

 

Monopoli 14

 

 

Iuve Stabia 13

 

 

Ischia (-4) 12

 

 

Catanzaro 11

 

 

Matera (-2) 11

 

 

Melfi 9

 

 

Catania (-11) 8

 

 

Lupa Ca.Rom. 6

 

 

Martina (-1) 5

  

  • Marcatori: 6 reti Iammello (Foggia).

  • 5 reti Caccavalle 3 rig. (Paganese), Strambelli 1 rig. (Andria), Calil (Catania), Croce (Monopoli)

  • 4 reti , Baklet (Martina, Negro e De Angelis (Casertana), Razziti 2 rig. Catanzaro, Cocuzza 1 rig (Messina)

  • 3 reti Di Piazza (Akragas), Calderini e Scarsella (Catania),Tavares (Messina), Morra (Andria), La Mantica (Cosenza), Sarno (Foggia), Mancino 1 rig. (Ischia), Gambino (Monopoli) 

Altre immagini