Carabinieri: a Benevento denunciato 53enne perchè portava un coltello sotto la cinta. Fogli di via a Buonalbergo In primo piano

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento e quelli della stazione di Buonalbergo hanno deferito in stato di liberta' all'Autorita' Giudiziaria per porto di armi o oggetti atti ad offendere un nullafacente pregiudicato di 53 anni residente nel capoluogo e proposto per il foglio di via obbligatorio due donne rispettivamente di 47 e 36 anni, entrambe nullafacenti, pregiudicate per reati predatori e residenti nella provincia sannita.

Il 53enne è stato intercettato e fermato da una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile in piazza Risorgimento dove si aggirava a piedi, senza giustificato motivo ed in stato di evidente ubriachezza. Una volta espletati i controlli di rito, i militari hanno comunque deciso di perquisirlo trovando, nascosto sotto la cintura, un coltello a lama fissa di medie dimensioni. L’uomo, alle richieste dei carabinieri sul perché portasse in giro un arma in stato di ubriachezza, si è chiuso in un ostinato silenzio. A questo punto i carabinieri, dopo avere accompagnato l’uomo in Caserma, gli hanno sequestrato il coltello deferendolo all’Autorità Giudiziaria.

A Buonalbergo, invece, una pattuglia di carabinieri della locale stazione, durante il pattugliamento del piccolo centro, ha sorpreso due donne che si aggiravano a piedi e senza giustificato motivo nei pressi degli accessi di alcune abitazioni.

Le due donne, al termine degli accertamenti sono risultate gravate da precedenti giudiziari per reati predatori e non hanno fornito agli uomini della Benemerita un valido motivo che giustificasse la presenza in zona; per cui i militari le hanno proposte alle Autorità competenti per l’irrogazione di un provvedimento di allontanamento. 

Altre immagini