Caritas Benevento: un'altra edicola aderisce alla campagna #noslot In primo piano

Un'altra edicola di Benevento aderisce alla campagna sociale della Caritas Diocesana di Benevento #noslot. E' la terza edicola che preferisce guadagnare di meno al posto di accettare i facili guadagni provenienti dalle macchinette mangia soldi che danneggiano molte persone, non solo adulti ma anche giovani.

Azzardo “piaga sociale che genera continui fallimenti non solo economici, ma anche familiari ed esistenziali” questo è quanto dichiarato anche dal segretario generale della Cei, mons. Nunzio Galantino. Il prelato equiparato tale problema a quello dell’usura. Basta pensare gli ultimi dati statistici diffusi. La Campania è la regione italiana dove si gioca e scommette di più. Sono affetti da ludopatia uno studente su due. Nel Sannio sono attive 1.400 macchinette mangia soldi.

Ovviamente la campagna sociale “No Slot” continua e le attività commerciali possono aderire contattando l’USTAC (Ufficio Stampa e Comunicazione Caritas Benevento) a comunicazionecaritas@diocesidibenevento.it ovvero contattando i social Facebook e Twitter. E’ possibile riconoscere l’attività commerciale “No Slot” quando si vede attaccato alla vetrina il bollino adesivo di Sabiria #noslot  #noazzardo con in mano il nome della campagna sociale.

Altre immagini