In primo piano - Caso mensa a Benevento: ecco l'ordine del giorno depositato e discusso in Consiglio comunale

Caso mensa a Benevento: ecco l'ordine del giorno depositato e discusso in Consiglio comunale In primo piano

Ecco l'ordine del giorno sulla questione mensa scolastica depositato e discusso questa mattina in Consiglio comunale. Il testo è stato sottoscritto dai Consiglieri comunali: Raffaele Del Vecchio, Angelo Feleppa, Italo Di Dio, Marialetizia Varricchio, Francesco De Pierro, Floriana Fioretti, Luigi Scarinzi, Marcellino Aversano, Vincenzo Sguera.

Il Consiglio comunale: Preso atto che è stata recentemente espletata una nuova gara per l’affidamento del servizio di refezione scolastica, della durata di soli mesi quattro, pur in attesa degli esiti dei giudizi amministrativi attualmente in corso per un affidamento pluriennale;

Visto che la questione della refezione scolastica è stata, negli ultimi tempi, ampiamente dibattuta e che da più parti si sono manifestate vigorose ed argomentate riserve sui sistemi di gestione adottati da questo Comune;

Atteso che è tangibile la profonda disaffezione delle famiglie verso il servizio offerto dal Comune e che un allontanamento dei giovani studenti dalla refezione, che è stata più volte ventilata dalle famiglie e che purtroppo non si può escludere, creerebbe non pochi problemi dal punto di vista didattico e pedagogico;

Ravvisata l’opportunità di studiare forme alternative di gestione che possano offrire ai giovani utenti ed alle loro famiglie condizioni più rassicuranti e ristabilire un rapporto di fiducia con il Comune;

Visto che in numerose realtà nazionali i Comuni hanno fatto ricorso alle prestazioni di istituzioni scolastiche che formano gli studenti verso attività lavorative nel campo della ristorazione, e che, al tempo stesso, sono in possesso anche di una veste imprenditoriale in grado di operare nel settore;

Visto che nella nostra Città è presente l’Istituto alberghiero, ben noto ed apprezzato, il quale già da tempo è in grado di offrire, in chiave imprenditoriale, servizi di ristorazione collettiva;

Valutate le numerose ed evidenti favorevoli ripercussioni che un affidamento del servizio al suddetto Istituto avrebbe nella nostra Città, sotto il profilo didattico, sociale ed economico;

Valutate, altresì, le esigenze dei lavoratori delle imprese che fin qui hanno operato nel settore e che, sistematicamente, hanno dovuto affrontare enormi problemi collegati al loro ricollocamento ad ogni cambio di gestione;

Fa voti

Alla Giunta comunale e al dirigente del settore competente affinché, compatibilmente con la normativa di settore, sia seriamente e concretamente analizzata la possibilità di affidare il servizio di refezione scolastica al locale Istituto alberghiero e, al tempo stesso, di favorire il ricollocamento dei lavoratori già impegnati nelle imprese che hanno fin qui operato in quelle attività che il suddetto Istituto non appare in grado di offrire, quali, ad esempio, il trasporto dei pasti presso le scuole.

Altre immagini