CAUTANO - Catastrofe senza precedenti a causa dell'alluvione In primo piano

Acqua, fango, rovine, parole spezzate dal pianto, facce segnate dalla disperazione: cosi' si e' svegliato Cautano questa mattina. Durante la notte la forte ed incessante pioggia ha provocato l’esondazione del Vallone San Vito.

La forza della corrente dell'acqua ha travolto e trascinato ogni ostacolo che si è trovato nel suo percorso, ha solleva l'asfalto delle strade come se fosse il rivestimento di glassa di una torta.

Una catastrofe che non ha precedenti, con la strada parallela al centro storico totalmente distrutta e piena di detriti. Infatti come raccontano i nostri avi in quel Vallone sono anni che l’uomo deposita rifiuti di ogni genere.

Bisogna dunque dire che, nella maggioranza dei casi, i disastri naturali sono fortemente aggravati dall’essere umano, per un motivo o per un altro.

Ci si ostina a voler sfruttare in modo esagerato e comunque errato determinati territori; si tenta di modificare l’ambiente costruendo dove non si può. Ma la natura di tanto in tanto si risveglia e rivendica i suoi spazi rubati.

E adesso siamo qui a contare i danni... ma potevamo contare i morti.

ANIELLO MARRA

Altre immagini