Centro Studi del Sannio: lunedì 20 aprile Carmine Nardone disquisirà di paesaggi rurali, cibo e sostenibilità In primo piano

Il Centro Studi del Sannio propone ai suoi soci e alla cittadinanza una riflessione su temi che diventeranno di attualità quando partirà l'EXPO-2015 di Milano. Proprio per 'prepararsi' alla prevedibile indigestione di notizie, eventi, talk show, lunedì prossimo 20 aprile, alle ore 17.30, il tema scelto per l'abituale incontro è: Paesaggi rurali, cibo e sostenibilità.

«Un tema - spiega il direttore organizzativo del CSS, Mario Pedicini - che, a prescindere dall'attualità dell'EXPO, riguarda sia le istituzioni e sia le famiglie, ma soprattutto la coscienza di ogni individuo abitatore della terra costretto a 'fare i conti' con le risorse disponibili e ad ingegnarsi per il loro consapevole utilizzo.

Relatore della serata sarà Carmine Nardone, sicuramente il più preparato e il più convinto sostenitore di una filosofia della 'sostenibilità': criterio dirimente per ogni applicazione scientifica al delicato equilibrio del Creato.

Nardone non è solamente l'ideatore e presidente di Futuridea, o il docente di discipline ambientali in Università e Centri di Ricerca. E' innanzitutto il laureato in agraria alla celebre Università di Portici, orgoglioso discepolo di Manlio Rossi Doria; e, poi, il giovanissimo deputato, compagno di banco di Giorgio Napolitano, Ministro dell'Agricoltura in pectore, stoppato all'ultimo momento; quindi, per dieci anni presidente della Provincia di Benevento.

E', insomma, una personalità dalla vasta esperienza, che sicuramente fornirà materia per un ricco dibattito».

La partecipazione a tutte le iniziative del Centro Studi del Sannio è libera e aperta a tutti.

Altre immagini