Cerca di sedare una lite tra due giovani coetanei ma prende un pugno in faccia. Mandibola rotta per uno studente In primo piano

La notte scorsa, verso l'1.40, uno studente ventenne del capoluogo sannita è ricorso alle cure mediche del Pronto Soccorso dell'Ospedale “G. Rummo” di Benevento.

Dalle prime verifiche si ritiene verosimile che il giovane, qualche ora prima, mentre si trovava nel centro storico del capoluogo sannita, nel tentativo di sedare una lite scoppiata tra due coetanei, abbia ricevuto un pugno al volto che gli ha provocato la frattura alla mandibola.

I medici, dopo averlo medicato, lo hanno quindi ricoverato con una prognosi di 30 giorni.

Sono orain corso gli accertamenti del caso dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento anche per ricostruire l'esatta dinamica dell'episodio e risalire ad eventuali responsabilità.

Altre immagini