In primo piano - CERVINARA - Inaugurata la biblioteca per l'infanzia 'La fabbrica delle parole'

CERVINARA - Inaugurata la biblioteca per l'infanzia 'La fabbrica delle parole' In primo piano

'La biblioteca che stasera inauguriamo significa nuova aggregazione. Significa un punto in cui le famiglie potranno venire, ritrovarsi, incontrarsi tra di loro, quindi non solo apprendere, imparare ad amare i libri e la lettura, ma imparare ad incontrarsi in un luogo diverso dal solito. Finalmente stasera comincia, così come molti di noi amano definirla, una “fabbrica di futuro”, una fabbrica di diritti: per i nostri bambini e per il nostro territorio'. Così si è espressa la presidente dell’Associazione CondiVidiAmo, Claudia Cioffi, all’inaugurazione della biblioteca per l’infanzia La fabbrica delle parole, inaugurata recentemente presso i locali della Chiesa Gesù Misericordioso, in Via San Marciano.

L’iniziativa è partita da un gruppo di cittadini, aderenti all’Associazione CondiVidiAmo, e cioè: Claudia Cioffi, Pasqualina Romano, Tiziana Vittorio, Maria Perrotta, Caterina De Mizio, Maddy Cioffi, Federica Casale, Nicol Califano, Alessandro Carofano, Vincenzo Formato, Angela Arminio, Maria Buonino.

In Valle Caudina, dunque, risiede la prima biblioteca per l’infanzia di tutto il comprensorio. Un progetto importante, teso a donare momenti di apprendimento, di svago, di incontro.

L’iniziativa è tanto più importante, se si pensa a come le vite dei nostri giovani e giovanissimi siano immerse nel mondo digitale, fino a smarrire il contatto con la realtà che li circonda. D’altra parte, i vantaggi della lettura di libri fin dalla primissima età della vita, sono scientificamente provati: si ha un miglioramento del linguaggio, della comprensione, della velocità di apprendimento. Le percentuali di successo scolastico sono maggiori e così anche le ricadute sul futuro lavorativo e sul percorso di vita delle persone.

L’Associazione CondiVidiAmo ha diramato una nota stampa in cui informa che la biblioteca resterà aperta tutti i giorni: 'Sarà un centro di condivisione tra genitori e figli - scrivono gli organizzatori -, un momento di vita insieme davanti ai libri. Il compito è semplice. Prendete i vostri bimbi e iniziateli all’esercizio meno faticoso ma più produttivo che un essere umano possa fare: girare la pagina di un libro. La nostra Associazione ha lavorato fin dalla sua fondazione per raggiungere questo traguardo. Un lungo percorso di lavoro, studio e aggiornamento, per poter offrire ai nostri bimbi un servizio nuovo ma anche curato nei minimi dettagli. Adesso, il nostro sogno sta diventando realtà. Condividiamolo insieme'.

Gli aderenti all’Associazione hanno fatto proprio un motto dell’antropologa statunitense Margaret Mead: 'Non dubitate mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienti e risoluti possa cambiare il mondo. In fondo è così che è sempre andata'.

Si ricorda che chi voglia donare libri in buono stato per piccini e per ragazzi alla biblioteca, è il benvenuto presso la sede il martedì e il giovedì dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00. E’ anche possibile inviare un messaggio alla pagina facebook 'CondiVidiAmo', che attualmente conta più di 800 iscritti.

Il programma di 'Nati per leggere' è stato presentato lo scorso 28 febbraio nell’isola di Procida. Tante le persone coinvolte nel progetto: i soci, le volontarie del Servizio Civile, i volontari NpL, monsignor Vito Cioffi che ha messo a disposizione i locali della Chiesa di Gesù Misericordioso, il signor Gianfranco Lombardi che ha donato un cospicuo numero di libri, la pediatra Mariuccia Ruggiero, l’Associazione il Mastio, le testate giornalistiche, gli amici che a vario titolo hanno collaborato alla realizzazione di questa iniziativa.

 LUCIA GANGALE

www.gangalepress.135.it

 Le foto sono di Vincenzo De Luca

Altre immagini