Cittadinanza italiana: solo istanze on line dal prossimo 18 giugno In primo piano

Il Ministero dell'Interno, al fine di razionalizzare e semplificare i procedimenti amministrativi concernenti la concessione della cittadinanza italiana ha implementato il sistema di gestione delle procedure mediante l'acquisizione on line delle istanze.

Dal 18 giugno 2015 la presentazione delle domande di cittadinanza per matrimonio e per residenza avverrà con modalità esclusivamente telematiche.

Gli interessati dovranno preliminarmente registrarsi sul portale dedicato rinvenibile sul portale del Ministero dell’Interno www.interno.it nella sezione cittadinanza e, utilizzando le credenziali di accesso ricevute, compileranno lo schema di domanda che dovrà essere trasmesso, unitamente ad un documento di riconoscimento, agli atti formati dalle autorità del Paese di origine (atto di nascita e certificato penale) e alla ricevuta dell’avvenuto pagamento del contributo di 200,00 euro previsto dalla legge 94/2009.

A decorrere dal 18 maggio 2015 è prevista una fase transitoria durante la quale le istanze saranno acquisite sia in formato cartaceo che in formato elettronico.

Dell’avvio della nuova procedura è stata data comunicazione sul sito web www.interno.gov.it

Altre immagini