Come combattere lo stress. I consigli di Laura Freddi in scena al Teatro Massimo In primo piano

Lo psicologo che ha studiato per curare lo stress degli altri, alla fine rimane il piu' stressato di tutti. Questo il succo della commedia - andata in scena al Teatro Massimo  Stressati… Ancora di piu' - a chiusura della rassegna Palcoscenico Duemila. La vicenda, vivace ed intrigante, si svolge a Napoli nello studio del dottor Ugo. Qui arriva una vogliosa paziente sessuomane, Francesca Valla, che vuole soddisfare i suoi desideri con lui, disposta finanche a pagare tremila euro.

Lo psicologo ha bisogno di soldi perché è indebitato fino al collo, ma non ce la fa ad accontentare sessualmente la provocante Francesca, interpretata da Laura Freddi.  Comunque possiede un tesoro: un quadro di Salvador Dalì di grande valore, lasciatogli dal nonno. Nel frattempo si presentano due tipi strani, uno ansioso e l’altro ipocondriaco. Allora il dottore pensa di sfruttare la presenza dei due pazienti, affidandoli alle “cure amorose” della presunta dottoressa Francesca, che li travolge nel vortice della sua libidine con ripetuti rapporti sessuali.

I due, affaticati e distrutti dalle fatiche erotiche, vengono scambiati per finanzieri. La stessa ninfomane  è sospettata di essere un’ispettrice venuta a controllare la regolarità dello studio medico. il disperato Ugo, interpretato con padronanza e ritmo da Lucio Pierri, cerca di corrompere la donna e suoi compagni regalandogli il quadro di Dalì. Nella girandola di gag e colpi di scena irrompe il fratello gemello dello psicologo, un criminale che minaccia continuamente di spezzargli le gambe se non gli restituisce i soldi prestati, ma sessualmente dotato per esaudire le voglie della focosa Francesca.

Dalla stanza da letto arrivano tanti gridolini di piacere, la donna ha raggiunto il suo scopo. Quando tutto sembra chiarito, spunta un’altra sorpresa: l’affascinante Francesca non è una finanziera, ma una truffatrice che puntava solo ad impadronirsi del quadro di Dalì con i suoi “ansiosi” complici.

La commedia, che segna il debutto di Laura Freddi nel teatro, mira ad offrire una riflessione sulle ossessioni della società contemporanea. La compagnia, messa su da Pierri, che è anche regista dello spettacolo, può contare anche sulla bravura degli attori Massimo Carrino ed Enzo Catapano, che hanno interpretato con naturalezza il ruolo dei “sacrificati” alle pene d’amore. La show girl ha dimostrato brio e vitalità ed ovviamente anche sensualità.

ANTONIO ESPOSITO

Altre immagini