In primo piano - Cominciata la rimozione rifiuti lungo la Fondo Valle Isclero. Gli interventi di Ricci, Valentino e Amore

Cominciata la rimozione rifiuti lungo la Fondo Valle Isclero. Gli interventi di Ricci, Valentino e Amore In primo piano

Cominciata la rimozione dei rifiuti abbandonati lungo la Strada provinciale a scorrimento veloce Fondo Valle Isclero.

Lo ha reso noto il presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci che aveva assunto un impegno in tal senso nel corso della riunione svoltasi presso il Municipio di Sant’Agata dei Goti alla presenza di sindaci e convocata dalla Confederazione Agricoltori Italiani.

L’intervento di rimozione riguarda il tratto di strada denominato “Rusciano” (la Sp n. 115b) in quanto costituisce il principale accesso all’Ospedale “Sant’Alfonso Maria de’ Liguori” di Sant’Agata de’ Goti.

Si stima che lungo gli oltre 5 chilometri di questo tratto siano stati abbandonati non meno di 10 tonnellate di rifiuti.

Del resto, anche negli altri tratti della stessa Fondo Valle (l’asse Sp 115 e la Sp 115a) si notano, soprattutto nella aree di sosta, consistenti accumuli di materiale abbandonato.

La Ditta incaricata dal Settore Tecnico dell’Ente provvederà dapprima alla caratterizzazione dei rifiuti, poi alla loro rimozione e successivamente alla consegna in discarica autorizzata.

A ragione delle forti proteste della pubblica opinione e degli stessi amministratori locali, il presidente della Provincia di Benevento aveva disposto di effettuare con urgenza un primo intervento per la rimozione delle cataste di rifiuti sia pure potendo contare soltanto su limitatissime risorse finanziarie. D’altra parte, il comportamento incivile ed inqualificabile di “lanciatori di sacchetti”, oltre ad un pericolo serio ed imminente per la salute pubblica, costituisce un pesantissimo danno di immagine per il territorio locale, che pure vanta eccellenze produttive, archeologiche, artistiche e storiche.

“Come Provincia di Benevento - dichiara Claudio Ricci - non potevamo lasciare cadere nel vuoto i tanti appelli che ci erano stati rivolti. Vorrei ricordare che già in passato la Provincia aveva provveduto a rimuovere i rifiuti con esborsi finanziari notevolissimi, ma questo non aveva smosso le coscienze di quanti continuano a lasciare i propri rifiuti lungo l’arteria. Intendo comunque ribadire - ha concluso Ricci - il nostro impegno per la tutela del territorio ed auspichiamo che la rete di sorveglianza possa aiutarci ad individuare i colpevoli di questo stato di cose”.

“Un’operazione attuata in maniera immediata e repentina”. Commenta così, il sindaco di Sant’Agata de’ Goti, Carmine Valentino, l’azione di rimozione rifiuti e pulizia della Fondo Valle Isclero, prima fase di una serie di interventi di manutenzione straordinaria in programmazione nelle prossime settimane.

“Un plauso - prosegue il primo cittadino - al presidente Claudio Ricci, ai consiglieri provinciali Renato Lombardi e Giuseppe Di Cerbo, ma più in generale a tutta la macchina politico-amministrativa della Rocca, per aver risposto prontamente alle legittime sollecitazioni in merito all’annosa problematica, registrate anche durante l’ultima riunione, che abbiamo ospitato proprio a S. Agata pochi giorni fa.

Un ringraziamento anche a quanti, e mi rivolgo in particolare al mondo dell’associazionismo e del volontariato, hanno dimostrato grande sensibilità e determinazione nell’affrontare la questione proponendo soluzioni e offrendo collaborazione e supporto alle istituzioni.

L’azione di rimozione dei rifiuti della Fondo Valle Isclero era e resta un obiettivo comune ed un interesse collettivo. Quando tutti lavorano andando nella stessa direzione, senza speculazioni e senza remore, i risultati sono tangibili e si raggiungono in tempi rapidi. Grazie a tutti”.

“Sono cominciati stamattina gli interventi di pulizia lungo il primo tratto della Fondovalle Isclero che permette l'accesso al presidio ospedaliero Sant’Alfonso de’ Liguori. Un primo risultato raggiunto a seguito dell'incontro che abbiamo voluto promuovere come Cia insieme alla Provincia di Benevento e ai sindaci dei Comuni che insistono lungo la Fondovalle Isclero. Grazie al presidente Ricci e all'Amministrazione provinciale per la disponibilità nel risolvere la problematica relativa all'abbandono di elevati quantitativi di rifiuti urbani e speciali attraverso un provvedimento di somma urgenza, che nei prossimi giorni riguarderà anche il resto dell'arteria, improntato sul rispetto dell'ambiente e sulla valorizzazione del territorio”, questa la chiosa del presidente Cia Raffaele Amore.

Altre immagini