In primo piano - Concordato Amts. Dopo l'adunata dei creditori il sindaco Pepe tra il soddisfatto e l'amareggiato

Concordato Amts. Dopo l'adunata dei creditori il sindaco Pepe tra il soddisfatto e l'amareggiato In primo piano

Terminata l'adunanza dei creditori dell'Amts, tenutasi stamani davanti al Tribunale Fallimentare di Benevento, il sindaco Fausto Pepe ha rilasciato la seguente dichiarazione: 'Quello di oggi e' un primo, seppur parziale, risultato positivo. Il voto favorevole al concordato espresso da una parte dei creditori dell'Amts costituisce, infatti, un buon inizio. E' stato necessario un importante lavoro per far comprendere a tutti l'assoluta necessità, sul piano dei servizi quanto della continuità occupazionale, di salvare l'azienda e questo impegno ha dato i suoi frutti. Non è un caso se oggi creditori importanti hanno espresso parere favorevole.

Ciò che invece amareggia è che se oggi tutti i dipendenti dell'azienda si fossero recati a votare, come era stato richiesto, avremmo chiuso una partita fondamentale per il salvataggio ed il rilancio dell'azienda di trasporto pubblico cittadino. Così non è stato e dunque sarà necessario attendere altri 20 giorni per raccogliere i voti dei restanti creditori.

Voglio inoltre aggiungere che per l'Amts, proprio in questi giorni, abbiamo ricevuto una manifestazione di interesse da parte di un'azienda italiana di trasporti, dimostrazione evidente che gli sforzi messi in campo finora l'hanno resa interessante e appetibile nel settore. La circostanza renderebbe ancor più grave e inaccettabile l'attività di creditori privati evidentemente interessati al fallimento di un'azienda pubblica che, invece, ha le potenzialità non solo rimettersi in piedi ma anche per crescere e diventare sempre più competitiva'.   

Altre immagini