Confindustria plaude alle misure fiscali introdotte dalla Legge di Stabilità In primo piano

La Legge di Stabilita' 2016 con oltre 50 misure fiscali, consentira' di ridurre di 6 punti percentuali il Total Tax Rate, ossia la pressione fiscale complessiva nel nostro Paese.

E' questo il messaggio positivo emerso dal seminario odierno svoltosi in Confindustria, alla presenza di Francesca Mariotti, direttore dell’Area Politiche Fiscali di Confindustria, che si è detta soddisfatta della strategia complessiva del Governo di riduzione della pressione fiscale sulle imprese. Un risultato ottenuto anche grazie all’importante lavoro di analisi e di sollecitazione che i vertici di Confindustria hanno portato avanti con gli uffici deputati.

Una potenziale spinta all’economia, se si considera che ben 4,7 miliardi sono esclusivamente destinati, nel 2016, a sostenere gli investimenti.

 La Sezione Terziario avanzato e servizi alle imprese - ha sottolineato il presidente Giuseppe Pacelli - ha promosso questo momento di approfondimento sulla Legge di Stabilità 2016, per potere offrire agli associati chiarimenti sulle novità fiscali introdotte e nel contempo aprire uno spaccato sul Patent Box, la cui defiscalizzazione ha contribuito ad una crescita del 9% rispetto al 2014 di brevetti registrati. La maggiore crescita negli ultimi 10 anni”.

Francesca Mariotti, direttore Area Politiche Fiscali di Confindustria, ha evidenziato l’importante azione di collaborazione messa in atto con gli uffici centrali che ha portato a risultati molto soddisfacenti per le imprese. Le misure fiscali introdotte con la Legge di Stabilità, fanno parte di una strategia precisa di riduzione della pressione fiscale apprezzata da Confindustria. Di grande interesse per il Mezzogiorno soprattutto la coesistenza del superammortamento e del Credito d’Imposta, che rappresentano una congiuntura astrale particolarmente favorevole per gli investimenti nel 2016 da cogliere al volo.

Ha moderato i lavori il vice presidente di Confindustria Benevento Michele Farese che ha evidenziato l’importanza di tutte le misure fiscali introdotte dalla Legge di Stabilità 2016 e la forte spinta che le stesse offrono alle imprese. Farese ha, poi ringraziato i relatori per il contributo specialistico offerto e per l’opportunità offerta alle imprese e al territorio.

Sono poi intervenuti: Andrea Scilletta, consulente in proprietà intellettuale, ed Armando Malgarini e Stefano Piccolo, esperti tributaristi su che hanno chiarito le agevolazioni fiscali introdotte con il  Patent Box. Nel solo 2015 grazie a questa misura di defiscalizzazione delle opere dell’ingegno  sono state 5.000 le richieste di agevolazione pervenute su tutto il territorio nazionale e che rappresentano un  importante segnale di ripresa in questa direzione.

L’evento era accreditato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli esperti Tributaristi ed è intervenuto a portare un saluto alla platea a nome dell’Ordine Pellegrino Minicozzi.

Altre immagini