Conservatorio 'Nicola Sala': ai nastri di partenza i concerti del Festival di Musica Antica a la Rassegna Organistica In primo piano

Maggio in Musica ai nastri di partenza per il Conservatorio 'Nicola Sala' di Benevento.

Mercoledi' 6 maggio, alle ore 19.30, dopo la messa vespertina, nella Chiesa di S. Anna, in Corso Garibaldi a Benevento, si terra' l'interessante appuntamento musicale promosso dal Dipartimento di musica antica dell'Ateneo sannita.

Di scena l’ensemble cameristico costituito dal M° Giorgio Sasso - docente di musica d’insieme per strumenti ad arco presso il Conservatorio sannita - al violino, dal M° Maria De Martini - docente presso l’Istituzione beneventana - al flauto dolce, da Emilio Mottola al violoncello, da Saverio Coletta al clavicembalo.

In programma il Triosonata in lam di G. P. Telemann e la Sonata in rem di G. F. Haendel.

Si inaugura, sempre nella giornata di mercoledì 6 maggio, alle ore 19.45, presso la Basilica di Maria SS. delle Grazie a Benevento, l’Ottava Rassegna organistica dell’Istituzione di Alta Formazione Musicale sannita, di cui è referente il M° Mauro Castaldo, titolare della Cattedra di Organo e Composizione Organistica.

Il concerto di apertura è intitolato 'La scuola organistica tedesca' - Scuole e forme a confronto nella Germania pre-bachiana e prevede il recital dell’organista Nicola Florio con il seguente programma: 'La Germania del Centro' Johann Kunhau Preludium und fuge in B-Dur; Johann Gottfried Walther Allein Gott in der Höh sei Ehr e Warum sollt ich mich denn grämen (2 versus); Johann Pachelbel Ach Gott, vom Himmel sieh darein e Ciacona in D con Pedal; 'La Germania del Nord' Georg Bohm Ach wie nichtig e Vater unser im Himmelreich; Christian Geist Allein Gott in der Höh sei er (a 4, pedaliter); Johann Nikolaus Hanff Ach Gott, vom Himmel sieh darein (auf 2 Clavier, a 4, pedaliter); Dietrich Buxtehude Ciacona e-moll.

Inoltre, mercoledì 6 maggio, alle ore 18.00, nella Sala Bonazzi del Conservatorio, si svolgerà il concerto finale della Masterclass di Organo tenuta dal M° Francesco Di Lernia dal titolo 'Lo Stile italiano nella musica d'Organo del XVII e XVIII sec.'.

Altre immagini