Contrattazione Decentrata: incontro a Confindustria Benevento In primo piano

Questo pomeriggio in Confindustria Benevento la sezione Meccanica, Installatori Impianti e Fonti Energetiche guidata da Francesco Pasqualicchio (foto), d'accordo con il vice presidente di Confindustria Benevento, Michele Farese ha organizzato un primo incontro di approfondimento sulla contrattazione aziendale.

Anche alla luce di quanto emerso in occasione degli Stati generali di Federmeccanica dello scorso 10 maggio, appare evidente che si è in procinto di un vero e proprio rinnovamento contrattuale non solo quello Metalmeccanico, che potrebbe costituire una rivoluzione “culturale” dell’intero sistema di relazioni industriali avente baricentro il contratto collettivo aziendale. L’obiettivo è quello di proporre e di stimolare un maggiore utilizzo del livello di contrattazione decentrato, creando un sistema virtuoso in cui siano soddisfatte sia le aziende che i lavoratori.

“Quello di oggi - ha dichiarato il presidente Pasqualicchio - è il primo di una serie di incontri programmatici organizzati al fine di ricercare soluzioni adeguate alle singole realtà aziendali, volte in particolare a stimolare la crescita economica. Proprio in linea con quanto ha ribadito il neo presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, il nostro ruolo nell’ambito della ripresa economica è fondamentale. Bisogna partire dalle relazioni industriali ed introdurre lo scambio salario-produttività al fine di stimolare importanti risultati in termini di sviluppo economico e produttivo. È necessario che la riforma non parta dal legislatore ma dalle parti sociali in causa senza ovviamente rinunciare a un contratto nazionale che tuteli il lavoro nelle sue fondamenta, ma con una necessaria politica di detassazione e decontribuzione strutturale”.

“Confindustria Benevento - ha dichiarato il direttore Anna Pezza - ha rafforzato e ampliato la gamma dei servizi sindacali per assistere al meglio le imprese interessate, nell’approccio ai nuovi strumenti messi a disposizione dalla normativa. Questi ultimi, infatti, necessitano di esperienza e know how nelle relazioni industriali, da sempre core business della nostra Associazione”.

Molte le aziende partecipi all’iniziativa.

Altre immagini