Controlli ad ampio raggio nel fine settimana: fermate sei persone e sequestrate armi e droga In primo piano

Contrasto allo spaccio e consumo di droga e lotta all'assunzione smodata di sostanze alcoliche. Grazie alla predisposizione di mirati servizi di controllo del territorio messi in campo del Comando Provinciale Carabinieri di Benevento, i militari della Compagnia cittadina hanno conseguito alcuni positivi risultati tra denunce, segnalazioni per assunzione di sostanze stupefacenti e fogli di via obbligatori. Il servizio questa volta ha avuto come obiettivo principalmente il capoluogo sannita ed il Comune di San Giorgio del Sannio, con un impegno, tra uomini e mezzi, di consistente portata.

In particolare, nel capoluogo sannita, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia beneventana hanno deferito in stato di libertà un 30enne, operaio, incensurato, poiché notato e fermato mentre percorreva via Ponticelli alla guida della sua autovettura. Durante le operazioni di identificazione, i carabinieri si sono accorti che il comportamento dell’uomo non era tanto lucido e pertanto hanno deciso di sottoporlo ai test etilometrici. A questo punto il 30enne si è categoricamente rifiutato di sottoporsi ai controlli, per cui i militari gli hanno sequestrato sia l’autovettura, sia la patente di guida.

Sulla S.S. “Appia”, gli uomini dell'Arma, durante l’esecuzione di un posto di controllo, hanno imposto l’alt ad un disoccupato incensurato di 29 anni che viaggiava a bordo del suo ciclomotore. L’uomo, anziché ottemperare all’invito, ha preferito continuare la sua marcia venendo però presto raggiunto dalla Gazzella. Una volta fermato ed identificato, il 29enne, a seguito di perquisizione, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico di medie dimensioni nascosto sotto la sella del ciclomotore. Alle richieste formulategli dai carabinieri sul perché portasse al seguito l’arma, l’individuo ha risposto di portarlo appresso per un semplice sfizio. Più approfondite verifiche hanno fatto emergere che l’individuo era sprovvisto del patentino di guida poiché mai conseguito e che il mezzo non era coperto dall’assicurazione perché mai attivata. Al termine i carabinieri hanno sequestrato sia il coltello che il mezzo.

Al Rione “Libertà”, i militari, durante il controllo di un giovane di 21 anni, nullafacente, pregiudicato e sottoposto alla detenzione domiciliare, si sono accorti che lo stesso era in possesso di uno spinello risultato poi confezionato con due grammi circa di marijuana. Analogamente, in via Napoli, i carabinieri hanno proceduto al fermo di due nullafacenti pregiudicati rispettivamente di 28 e 23 anni. A seguito dei controlli, i due individui, sono stati trovati in possesso di due spinelli confezionati con due grammi circa di marijuana, nascosti all’interno dei relativi giubbotti. Dunque, tutti e tre i giovani sono stati segnalati come assuntori di sostanze stupefacenti ai competenti Uffici della Prefettura, mentre gli spinelli sono stati sequestrati.

A San Giorgio del Sannio, infine, i carabinieri della locale Stazione hanno fermato un pluripregiudicato di 39 anni residente nell’hinterland napoletano. L’uomo è stato intercettato mentre si aggirava a piedi senza giustificato motivo lungo il centralissimo viale Spinelli. Una volta condotto in caserma il 39enne ha cercato di spiegare ai militari il motivo della sua presenza in paese adducendo ad una visita di cortesia presso alcuni amici; motivazione poi risultata del tutto infondata. Inoltre, essendo emersi a suo carico numerosi precedenti giudiziari per rapina e furto, i carabinieri hanno provveduto a segnalarlo per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune del Medio Calore.

Altre immagini