Controlli antidroga in Valle Caudina. Una denuncia per spaccio e quattro segnalazioni In primo piano

La notte scorsa, a Montesarchio, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto della detenzione illegale di stupefacenti, anche in riscontro ad attività info-investigativa, hanno deferito in stato di libertà N.C., 24enne, di Bonea, nullafacente, pregiudicato il quale, mentre si aggirava in piazza La Garde, è stato osservato a distanza e notato cedere un involucro ad un altro uomo: entrambi sono stati immediatamente bloccati e perquisiti.

All'uomo, indentificato in A.M., 37 del posto, nullafacente, pregiudicato sono stati rinvenuti 1,3 grammi di hashish, avvolti in un involucro di plastica trasparente, occultato nelle tasche degli indumenti, mentre ad N.C., una banconota da 10 euro (negative le rispettive perquisizioni domiciliari).

A.M. È stato, perciò, segnalato alla competente autorità amministrativa, ai sensi dell’art. 75 dpr 309/90 e successive modifiche; N.C., invece, deferito in stato di libertà per il reato di detenzione di stupefacente ai fini di spaccio.

Nel medesimo contesto, sono stati ulteriormente segnalati S.P., 24enne, di Montesarchio, operaio, incensurato, perquisito presso la propria abitazione e trovato in possesso di una stecca di hashish, nascosta all’interno degli arredi della camera da letto; R.F., 18enne, di San Martino Valle Caudina, operaio, incensurato il quale, controllato, a bordo della propria autovettura, ha assunto un atteggiamento sospetto tale da indurre i militari ad effettuare una perquisizione veicolare (negativa) e personale, al cui esito sono state trovate due dosi di marijuana, celate all’interno delle tasche degli indumenti (perquisizione domiciliare negativa).

Nelle stesse ore, i carabinieri del Comando di Airola hanno segnalato: B.R., 20enne del luogo, studente, incensurato che, controllato, a piedi per le vie del centro, è stato perquisito e trovato in possesso di 3 grammi di hashish, avvolti in un involucro di plastica trasparente unitamente ad uno spinello, occultati nelle tasche degli indumenti (perquisizione domiciliare negativa).

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro ed il documento di guida ritirato.

Altre immagini