In primo piano - Controlli dei carabinieri in Valle Caudina. Tredici denunce

Controlli dei carabinieri in Valle Caudina. Tredici denunce In primo piano

Ancora controlli a tutto campo, effettuati dai carabinieri della Compagnia di Montesarchio e diretti a contrastare l'illegalita' in tutte le sue sfaccettature: nel week-end appena trascorso, infatti, si è svolto un servizio straordinario di controllo del territorio che ha visto impegnati i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni del territorio caudino.

I carabinieri hanno effettuato verifiche a soggetti residenti ed in transito, al preciso scopo di intercettare persone di interesse operativo, nonché prevenire/reprimere reati predatori, in particolare furti e rapine all’interno di abitazioni ed esercizi commerciali.

Complessivamente, 69 i veicoli e 95 le persone controllate, 23 le perquisizioni personali effettuate.

Nel dettaglio, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno denunciato in stato di libertà C.M, 49enne, operaio, incensurato; N.A., 71enne, pensionato, incensurato e P.S., 46 enne, nullafacente, pregiudicato: tutti, del posto, controllati alla guida dei rispettivi veicoli, sono risultati sprovvisti della prescritta assicurazione rca obbligatoria ed, il solo P.S, in possesso della relativa documentazione evidentemente contraffatta.

Altresì, D.S.P., 25enne, nullafacente, incensurato e B.G., 37enne, nullafacente, pregiudicato, sempre del posto, i quali, controllati alla guida dei rispettivi motocicli, sono risultati sprovvisti della prescritta assicurazione rca obbligatoria e della targa.

Ancora, denuncia per V.I., rumeno 46enne, nullafacente, incensurato, risultato sprovvisto della patente di guida, mai conseguita e della prescritta assicurazione rca obbligatoria, nonché riscontrato sotto l’effetto dell’alcool, con un tasso pari a 2,17 g/l (documento di guida ritirato); e per C.P., 54enne, nullafacente, pregiudicato, risultato sprovvisto della patente di guida, mai conseguita e della prescritta assicurazione rca obbligatoria.

Infine, O.L., 28enne, di Torrecuso, nullafacente, pregiudicato e P.A., proveniente da Ischia, impiegato, incensurato, i quali, controllati alla guida dei rispettivi veicoli, sono risultati sotto l’effetto dell’alcool, con un tasso pari a 1,00 g/l (O.L), mentre P.A. ha opposto il rifiuto di sottoporsi al test; U.L., 53enne di Benevento, operaio, incensurato che, coinvolto in un sinistro stradale, ha omesso di prestare soccorso alla controparte allontanandosi, tuttavia è stato immediatamente intercettato e bloccato.

In tutte le circostanze sono state effettuate perquisizioni personali e veicolari, con esito negativo ed i veicoli sono stati sottoposti a sequestro ed affidati in custodia giudiziaria.

Nel medesimo contesto, sono state deferite in stato di libertà A.R. e A.C., sorelle, rispettivamente di anni 52 (di Montesarchio) e 47enne (di San Leucio del Sannio), casalinghe, incensurate: intercettate, con atteggiamento furtivo, all’uscita del supermercato MD, ubicato in via San Martino e trovate in possesso di generi alimentari appena asportati, per un controvalore di circa 100 euro (refurtiva restituita all’avente diritto); inoltre è stata rinvenuta e sottoposta a sequestro, una pistola a salve, priva del tappo rosso, siglata Lady K, calibro 8mm, completa di caricatore ma priva di cartucce, abbandonata a margine della carreggiata della via Bacile del comune di Bonea (sono in corso indagini le opportune indagini).

Sempre nello stesso ambito operativo, i militari delle Stazioni Carabinieri di Airola e Cautano, hanno deferito in stato di libertà, rispettivamente: I.P., 22enne, di Airola operaio, incensurato che, controllato alla guida della propria autovettura, e risultava sprovvisto della patente di guida, mai conseguita; e D.A.L., rumena 34enne, domiciliata a Cautano, nullafacente, incensurata, controllata alla guida della propria autovettura e risultata sprovvista della prescritta assicurazione rca obbligatoria, nonchè in possesso della relativa documentazione evidentemente contraffatta (perquisizioni personali e veicolari negative).

I veicoli sono stati sottoposti a sequestro ed affidati in custodia giudiziaria.

Altre immagini