In primo piano - Controreplica di Pepe ad Ambrosone: 'Ci vogliono fatti e non parole'

Controreplica di Pepe ad Ambrosone: 'Ci vogliono fatti e non parole' In primo piano

'Il neo-assessore Ambrosone puo' stare sereno: nessuno operazione nostalgia', così Fausto Pepe, gia' sindaco di Benevento, commenta la risposta dell'assessore Luigi Ambrosone.

'So bene che la mia coalizione ha perso e so bene come svolgere il mio ruolo istituzionale. Difatti ciò che mi 'limito' a fare è il mio lavoro di consigliere comunale di opposizione, che consiste nel valutare opportunamente l’operato di chi amministra per il bene della città e dei suoi cittadini. Ribadisco il concetto, Mastella ha vinto raccontando in campagna elettorale che altri non hanno saputo gestire alcune questioni. Lecito ma troppo semplice. Oggi, passata la campagna elettorale, non è più il tempo degli alibi bensì quello del fare. Mensa, Malies, alluvione e tanto altro ancora. Questioni non risolvibili in uno schiocco di dita, come pure ci è stato raccontato nelle settimane precedenti il voto. Io questo lo so bene, e da oggi, evidentemente, lo sa anche chi le elezioni le vinte. Chi è stato premiato dagli elettori pensasse a dare risposte pertinenti, a Benevento anzitutto e poi a chi, come me, gli sottopone questioni che andrebbero dibattute anziché perder tempo con note stampa che non entrano nel merito di nulla'.

'Allora - incalza il consigliere Pepe - voglio riproporre in termini più diretti alcune questioni:

Dato l’attivo di bilancio 2015 ASIA, di circa 400 mila euro, l’amministrazione Mastella intende o no restituire i soldi ai cittadini?

Dato che sta utilizzando 40 operatori interinali, per un costo mensile di 150mila euro circa a gravare sulla collettività, l’amministrazione Mastella ha autorizzato l’ASIA a tale spesa?

Dato che la precedente amministrazione ha portato avanti con la Regione Campania diversi progetti di stabilizzazione degli ex Russo o ex Despar, garantendoli per circa 5 lunghi anni in forza all’ASIA, cosa intende fare l’Amministrazione Mastella? E in quanto tempo?

Dato che la precedente amministrazione ha portato avanti il progetto “VOLA”, con il settore dei servizi sociali, per la introduzione di una pratica di civiltà e giustezza sociale ovverosia che i soldi pubblici siano dati in cambio di un servizio reso nel pubblico interesse, senza togliere la dignità del lavoro a chi riceva il contributo, cosa intende fare l’Amministrazione Mastella su tale argomento? Risulta vero che lo stesso Sindaco Mastella ha firmato l’elenco degli ammessi a tale servizio?

Risulta vero che la sede dell’ASIA si trasferirebbe entro l’anno, così almeno dichiarato alla stampa locale, nella struttura di Ponte Valentino già sede della mensa scolastica abbandonato da tempo per un rovinoso incendio?

Dei semplici quesiti amministrativi, che un semplice consigliere di opposizione, che pur rappresenta qualcuno, intende proporre all’amministrazione 'attiva', sperando questa volta di avere come risposta fatti e atti concreti'.

Conclude Pepe: 'La campagna elettorale si riaprirà tra 5 anni. Bontà loro'.

Altre immagini