Cripta S. Marco dei Sabariani. Il Comune di Benevento chiederà all'Unisob di realizzare un progetto per il restauro In primo piano

Nella mattinata di oggi il sindaco di Benevento Fausto Pepe ha incontrato a palazzo Mosti il professor Federico Marazzi del Laboratorio di Archeologia Tardoantica e Medievale dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, a proposito delle pitture murarie della Cripta San Marco dei Sabariani.

Il professor Marazzi che con la sua equipe ha visitato di recente la cripta realizzandone anche un rilievo tridimensionale, ha espresso il proprio interesse per i cicli pittorici definiti “testimonianze rarissime e di grande pregio del periodo longobardo, il cui restauro potrebbe rivelare dati molto interessanti sulle origini dei reperti e sulla committenza degli stessi”.

Il sindaco per parte sua ha espresso l’intenzione del Comune di Benevento di intervenire al più presto per salvaguardare i preziosi manufatti.

A tale scopo il Comune chiederà formalmente al Rettore dell’Università Suor Orsola Benincasa di redigere un progetto di restauro. Ne nascerà un protocollo d’intesa tra il Comune e l’Università partenopea. Successivamente, di concerto con la Soprintendenza, verranno attivate tutte le necessarie procedure per mettere in atto l’intervento di restauro.

Il professor Marazzi ha fatto dono al sindaco di una pubblicazione su “Laboratorio per lo studio e la ricomposizione degli affreschi di San Vincenzo al Volturno”, reperti di natura analoga a quelli custoditi nella cripta di piazza Sabariani.

Altre immagini